Litiga con il vicino e lo uccide a coltellate: condannato a 14 anni

L'efferato delitto avvenne nel maggio del 2014. A infastidirlo il volume del televisore e gli schiamazzi dei bambini

LATIANO – Uccise il vicino con nove coltellate al petto, per futili motivi. Il 32enne Salvatore Drammis, residente a San Maro Marchesato (Crotone), ospitato presso una struttura di Latiano, sconterà la pena di 14 anni di reclusione. I carabinieri della stazione di Latiano gli hanno notificato un’ordinanza di sottoposizione alla detenzione domiciliare emessa dal tribunale di Lecce.

L’efferato delitto venne commesso nel maggio 2014, a San Mauro Marchesato. La vittima, un 44enne del posto, venne ritrovata esanime, a terra, in una pozza di sangue, a pochi passi dalla sua abitazione. 

Quando Drammis venne arrestato, aveva ancora in mano il coltello e gli indumenti sporchi di sangue. L’omicidio avvenne al culmine di una lite per questioni di vicinato. Questioni davvero di poco conto, se si considera che i motivi dei frequenti dissidi, che perduravano da diverso tempo, sfociati anche in querele, erano determinati dal volume della televisione troppo alto o dagli schiamazzi dei bambini della vittima e nulla più. 

Drammis, dopo le formalità rito, è stato tradotto in apposita struttura dove espierà la pena.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Brindisi-Bari, muore un motociclista brindisino

  • Scontro alla zona industriale, giovane motociclista perde la vita

  • Un contributo a fondo perduto fino a 40mila euro per gli artigiani

  • Virus: schizzano i contagi, chiuse altre scuole nel Brindisino

  • Altri 16 alunni positivi nel Brindisino: chiusa una scuola media

  • Trovata morta nell'auto in cui viveva: dramma della solitudine al cimitero

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento