rotate-mobile
Cronaca

Condanna per furto e arresto

ORIA – Dovrà scontare un anno e quattro mesi di reclusione il 41enne oritano Antonio Mazza arrestato a febbraio dello scorso anno insieme a un complice perchè ritenuto responsabile di furto aggravato. Nella giornata di oggi i carabinieri della stazione di Oria hanno dato corso all'ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Brindisi nei confronti del 41enne.

ORIA - Dovrà scontare un anno e quattro mesi di reclusione il 41enne oritano Antonio Mazza arrestato a febbraio dello scorso anno insieme a un complice perchè ritenuto responsabile di furto aggravato. Nella giornata di oggi i carabinieri della stazione di Oria hanno dato corso all'ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Brindisi nei confronti del 41enne.

I fatti risalgono all'11 gennaio del 2012 quando Mazza insieme al 25enne oritano Alessandro Castrovillari si introdusse in un garage di via Manduria a Oria trafugando una Fiat Marea station wagon, una motosega, uno scuotitore e altre attrezzature agricole. Il danno arrecato alla vittima fu di circa duemila euro.

La scena del furto, per loro sfortuna, fu ripresa dal sistema di videosorveglianza installato sia all'interno che all'esterno dell'abitazione svaligiata. I due furono riconosciuti e arrestati su ordinanza un mese dopo. Nei giorni scorsi Mazza è anche stato condannato e ieri è stato trasferito nel carcere di Brindisi.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condanna per furto e arresto

BrindisiReport è in caricamento