menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Reati contro il patrimonio, minacce e violenza: due condanne

La giustizia presenta il conto a due persone residenti nella provincia di Brindisi, raggiunte da condanne definitive per diversi reati

La giustizia presenta il conto a due persone residenti nella provincia di Brindisi, raggiunte da condanne definitive per diversi reati. 

Oria

A Oria, i carabinieri della locale stazione hanno eseguito un provvedimento “esecuzione pene concorrenti”, a carico di Francesco Palmisano, 40 ani. L’uomo deve espiare un cumulo pene di anni 16, mesi  10 e giorni uno di reclusione. I reati per i quali è stato condannato sono stati commessi in un arco temporale di quasi vent’anni e vanno dal 2008 al 2016.

Si tratta di una serie di delitti contro il patrimonio, furti, estorsioni, truffe, ricettazione, ed anche stupefacenti alcuni perpetrati anche fuori dalla provincia di Brindisi. Qualche anno addietro era inserito in un gruppo di soggetti, poi arrestati su ordinanza di custodia cautelare dai Carabinieri della Compagnia di Francavilla Fontana, personaggi tra i quali Palmisano aveva il ruolo di coordinatore.  L’uomo è stato condotto in carcere. 

Ceglie Messapica

Si sono aperte le porte della casa circondariale di Brindisi anche per il 53enne Rocco Cucci, di Ceglie Messapica. Questi deve scontare la parte residua di una pena pari a due anni e quattro mesi di reclusione per una serie i reati di violazione degli obblighi derivanti dalla sorveglianza speciale, minaccia a pubblico ufficiale, lesione personale, ricettazione e tentato furto. Il provvedimento restrittivo gli è stato notificato dai carabinieri della locale stazione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento