menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Reati fallimentari: estradati dalla Spagna commercianti brindisini

La notizia, circolata nella tarda serata di giovedì, attende conferme ufficiali nella giornata odierna

BRINDISI - Due coniugi brindisini, al centro da tempo di una indagine legata al fallimento delle loro attività commerciali, e trasferitisi da alcuni anni in territorio iberico, sarebbero stati raggiunti recentemente da misure cautelari internazionali scaturite da un atto della magistratura inquirente, e nella giornata di giovedì estradati in Italia, a Roma, per essere messi a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Si ipotizza che la procedura di estradizione, in questo caso collegata ad un mandato europeo e quindi facilitata, abbia comunque richiesto qualche tempo rispetto alla data di esecuzione del provvedimento da parte della magistratura e della polizia spagnola. Si tratterebbe di una estradizione processuale, poiché non vi è alcuna condanna a carico dei due commercianti.

Sempre secondo fonti non ufficiali, nelle ultime settimane sarebbero state anche emesse misure patrimoniali. Si attende la giornata odierna per avere conferme e notizie più precise sulla vicenda, trapelata nella tarda serata di giovedì a Brindisi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento