Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Consales: "Cerchiamo un accordo con Grimaldi, ma no al monopolio"

"Siamo disponibili a trovare un accordo con Grimaldi, ma nessun monopolio". Dopo l'uscita di scena di Iraklis Haralambidis e la nomina del comandante della Capitaneria di porto, Mario Valente, a commissario straordinario dell'Autorità portuale, il sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, rilancia una sua vecchia proposta

BRINDISI – “Siamo disponibili a trovare un accordo con Grimaldi, ma nessun monopolio”. Dopo l’uscita di scena di Iraklis Haralambidis e la nomina del comandante della Capitaneria di porto, Mario Valente, a commissario straordinario dell'Autorità portuale, il sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, rilancia una sua vecchia proposta: quella di concedere alla compagnia armatoriale una delle rampe traghetto del porto, per poi allargare la concessione ad altre due banchine, in attesa che ne vengano realizzate altre. Il primo cittadino è intervenuto sulle vicende riguardanti il porto attraverso un comunicato diramato in mattinata.

“La nomina del Capitano di Vascello Mario Valente alla guida dell’Autorità Portuale di Brindisi  - dichiara Consales - rappresenta un elemento di positività che non deve essere sottovalutato in quanto può contribuire a porre le basi per un futuro migliore per il nostro porto”.

“In questo periodo – afferma Consales – sono in tanti ad affannarsi a creare o ad accentuare divisioni sulle scelte da effettuare per lo scalo brindisino. Ed invece io sono convinto che ci sono tutti i presupposti per dar vita a scelte unitarie e condivise (con il ruolo insostituibile che Comune, Provincia, Regione e Camera di Commercio possono svolgere), grazie anche alla competenza ed all’esperienza di Valente. E’ il caso della concessione a Grimaldi delle banchine di Punta delle Terrare”. 

“Il sottoscritto  - prosegue Consales - così come tanti altri, ha più volte ribadito che Grimaldi svolge un ruolo importantissimo per il rilancio del porto di Brindisi. Per tale motivo, sono convinto che si possa giungere ad una intesa con questo grande gruppo per il rilascio di una concessione. Ciò che abbiamo sostenuto in questi mesi, però, è che non siamo in alcun modo disponibili a creare le condizioni di monopolio in un settore vitale della nostra economia. Al di là della ‘teoria’, in pratica il porto dispone solo dei tre ormeggi di Punta delle Terrare per il traffico passeggeri e ro-ro e concederli tutti a

Grimaldi significherebbe mortificare gli altri vettori, così come pregiudicare il possibile arrivo di altre navi”. 
Consales quindi avanza la proposta “di concedere un primo accosto a Grimaldi per poi completare la concessione (altri due accosti) nel momento in cui Brindisi disporrà delle nuove banchine che l’Autorità Portuale intende realizzare nei prossimi anni. Ed in ogni caso, come ebbi modo di dichiarare al dott. Guido Grimaldi quando è venuto a trovarmi, è necessario che la sua azienda si confronti con il territorio senza tentare di giungere alla firma di una concessione attraverso pericolose scorciatoie come è apparsa quella della convocazione del Comitato Portuale a pochi giorni dalla data ultima (poi anticipata dal Ministro Del Rio con la firma del decreto di nomina di Valente) di permanenza a Brindisi del presidente Haralambides”.

Consales non ha dubbi sul fatto che “il nuovo commissario non si sottrarrà alla necessità di promuovere un confronto che non potrà che produrre risultati positivi per tutti”. 

“Ovviamente a condizione che si parta dalla necessità di non penalizzare gli operatori portuali brindisini ed altri armatori. Tale confronto potrebbe sfociare – ha concluso Consales – in una piacevole quanto inaspettata sorpresa: l’unità di intenti del territorio intorno al futuro del porto, senza le divisioni che lo hanno penalizzato fortemente nell’ultimo ventennio”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consales: "Cerchiamo un accordo con Grimaldi, ma no al monopolio"

BrindisiReport è in caricamento