menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Consiglio provinciale, urne chiuse: affluenza dell’86,08 per cento

Hanno votato 303 tra sindaci e consiglieri comunali del Brindisino, su 352 aventi diritto: hanno dato forfait in 49. Scrutinio domani, gli exit poll danno per certa l'elezione di Marika Rollo. La sindaca Carluccio pronta a varare la nuova Giunta: già contattato Silvestre

BRINDISI – Chiuse le urne alle 20, giochi fatti per la nuova composizione del Consiglio provinciale con affluenza pari all’86,08 per cento: hanno votato in 303, tra sindaci e consiglieri comunali del Brindisino, a fronte di 352 votanti, compreso il presidente Maurizio Bruno che resta in carica. Hanno dato forfait in 49, stando ai dati resi noti in tempo reale dall’Amministrazione provinciale di Brindisi, sul portale istituzionale attivo da stamattina, in corrispondenza dell’avvio della tornata elettorale iniziata alle 8.

Lo scrutinio inizierà domani mattina alle 8: a contare le schede, di colore differente a seconda del peso demografico dei Comuni, saranno i componenti del seggio elettorale: presidente è il vice segretario generale della Provincia, Alessandra Pannaria; il vice presidente è Luigi Settembrini, responsabile dei servizi informativi dell’Ente; segretario è Teodoro Passante, scrutatori sono Rosalba Iaia e Antonella Ferrari, quest’ultima componente dello staff della presidenza.

Affluenza alle urne-3

In attesa dei dati ufficiali sugli eletti, circolano gli exit poll, risultato di indiscrezioni frutto di conteggi tenuti dai diretti interessati che tra consiglieri comunali, assessori, esponenti di partiti e liste civiche hanno monitorato per tutta la giornata l’andamento delle elezioni. Tra chi ce l’avrebbe fatta, c’è Marika Rollo, espressione dei Coerenti per Brindisi, forza politica che per prima ha chiesto l’azzeramento dell’esecutivo e la nomina di assessori non politici ma tecnici. Sul nome DI Marika rollo è stata chiesta una prova di fedeltà dei centristi del capoluogo, determinati a superare la crisi interna della coalizione che ha portato la sindaca Angela Carluccio ad azzerare la Giunta il 30 dicembre scorso.

Rollo, attuale consigliera con delega speciale ai Servizi sociali, avrebbe ottenuto i 12 voti e di conseguenza – si ritiene –che  la prova sia stata superata con ripercussione positiva sull’assetto della coalizione dei moderati e, di conseguenza, sulla composizione della nuova squadra di governo del capoluogo. Per lo meno questa è la lettura della proprietà transitiva imposta, a detta di alcuni, dalla coppia Marcello Rollo e Massimo Ferrarese per compattare il gruppo che si è sfilacciato in una serie di litigate sino ad arrivare all’ultimatum di Luperti.

A conferma di questa tesi, c’è chi sostiene che già nel tardo pomeriggio di oggi, la prima cittadina abbia contattato per primo l’avvocato Francesco Silvestre, ex vice sindaco con delega ai Rifiuti. Scelta dettata dal fatto che Silvestre, entrato in Giunta, il 20 ottobre 2016, è stato proposto allora come ora, dai Coerenti di Luperti. Al momento, nessuna conferma ufficiale. Ma le voci si rincorrono.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento