Contadino impallinato da cacciatore

BRINDISI – Un incidente di caccia fortunatamente senza gravi conseguenze si è verificato nella mattinata di oggi in contrada Montenegro a Brindisi: un contadino mentre raccoglieva l'uva è stato ferito da una scarica di pallini provenienti da un terreno adiacente dove si stava svolgendo una battuta. L'uomo si è recato subito in ospedale dove è stato sottoposto a tutte le cure del caso. Ha riportato ferite guaribili in 15 giorni.

Il Pronto Soccorso dell'ospedale Perrino

BRINDISI – Un incidente di caccia fortunatamente senza gravi conseguenze si è verificato nella mattinata di oggi in contrada Montenegro a Brindisi: un contadino mentre raccoglieva l'uva è stato ferito da una scarica di pallini provenienti da un terreno adiacente dove si stava svolgendo una battuta. L'uomo si è recato subito in ospedale dove è stato sottoposto a tutte le cure del caso. Ha riportato ferite guaribili in 15 giorni.

Dopo la medicazione si è recato presso l'ufficio del Posto fisso di polizia dell'ospedale Perrino di Brindisi per raccontare l'accaduto. Del fatto è stato subito informato il dirigente della Squadra mobile della questura di Brindisi, Alberto Somma, che ha immediatamente attivato le ricerche tese all'identificazione del responsabile di quel ferimento.

La vittima era riuscita a prendere il numero di targa dell'auto con cui i cacciatori si erano allontanati. Le ricerche, quindi, sono partite proprio da li. Chi aveva sparato colpendo il contadino brindisino è stato rintracciato poco dopo. Si tratta di un 65enne di San Michele Salentino A.E. L'uomo è stato denunciato per spari in luogo pubblico, lesioni colpose e omissione di soccorso. I poliziotti hanno sequestrato il fucile da cui erano partiti quei colpi più un secondo fucile e una pistola.

Nelle prossime ore verrà inoltrata una comunicazione alla Forestale per accertare se la zona dove aveva avuto luogo la battuta era aperta all'esercizio dell'attività venatoria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ultimo saluto a "Donna Jolanda" tra lacrime e lunghi applausi

  • Morta la mamma di Albano Carrisi, la sua "origine del mondo"

  • Assalto armato al bar: un cliente dà l’allarme, banditi subito circondati

  • I fratelli Gargarelli di Brindisi conquistano la finale di Tu sì que vales

  • Ciao Grazia, mamma coraggiosa: borsa di studio per i suoi due bimbi

  • Bomba, sindaco firma ordinanza per evacuazione: denuncia per chi resta

Torna su
BrindisiReport è in caricamento