Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Un altro furto al Marina di Brindisi: sparita una centralina elettronica

I poliziotti della Squadra nautica della questura di Brindisi stanno indagando su un altro furto avvenuto ai danni di una imbarcazione ormeggiata al Marina di Bocche di Puglia. I ladri ormai usano il marina come shop dove prelevare pezzi di ricambio

BRINDISI - I poliziotti della Squadra nautica della questura di Brindisi stanno indagando su un altro furto avvenuto ai danni di una imbarcazione ormeggiata al Marina di Bocche di Puglia. I ladri ormai usano il marina come shop dove prelevare pezzi di ricambio. Nella notte del 19 è stata rubata una centralina elettronica da un motore fuoribordo, e evidentemente su ordinazione. I ladri, secondo il proprietario dell'imbarcazione presa di mira, sono entrati immergendosi dalla vicina banchina della diga foranea, e dopo essere saliti a bordo per smontare dal fuoribordo la centralina, sono scivolati di nuovo in acqua allontanandosi lungo lo stesso percorso.

Intervenuti gli agenti della Squadra nautica della Polizia di Stato, che ora stanno effettuando indagini. Ovviamente il pezzo da prelevare è stato scelto esaminando i modelli di fuoribordo utili allo scopo dei ladri. Che devono essere ottimi conoscitori del luogo. Un punto a svantaggio dei possessori delle barche è il fatto che il marina non risponde dei furti, che purtroppo non sono rari, anche se la vigilanza è prevista e citata nel sito web del porto turistico. A questo punto, dicono in molti, sarebbe giusto poter disporre nel porto di Brindisi di ormeggi pubblici, ma non ce ne sono malgrado l'estensione degli specchi d'acqua, e i titolari delle concessioni demaniali respingono ogni richiesta di risarcimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un altro furto al Marina di Brindisi: sparita una centralina elettronica

BrindisiReport è in caricamento