rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Contrabbando con "bionde" del Dubai

BRINDISI - Militari della compagnia della Guardia di Finanza di Brindisi,in collaborazione con le unità cinofile del corpo ed i funzionari dello Svad Dogane, hanno sequestrato 20 chilogrammi di tabacchi lavorati esteri marca “Gold Mount” e “Royal”. Le sigarette sono state individuate in un automezzo appena sbarcato al terminal di Costa Morena - Punta delle Terrare dal traghetto Sorrento proveniente da Igoumenitsa.

BRINDISI - Militari della compagnia della Guardia di Finanza di Brindisi,in collaborazione con le unità cinofile del corpo ed i funzionari dello Svad Dogane, hanno sequestrato 20 chilogrammi di tabacchi lavorati esteri marca "Gold Mount" e "Royal". Le sigarette sono state individuate in un automezzo appena sbarcato al terminal di Costa Morena - Punta delle Terrare dal traghetto Sorrento proveniente da Igoumenitsa.

Il veicolo era guidato da un cittadino bulgaro che è stato denunciato alla procura di Brindisi per contrabbando internazionale di tabacchi lavorati esteri. Veicolo e sigarette sono stati posti sotto sequestro. L'episodio rientra nella casistica degli immigrati bulgari che per esercitare in Italia il commercio al dettaglio, ovviamente in nero, delle sigarette vanno a rifornisrsi periodicamente in patria.

Le marche sequestrate provengono tutte da fabbriche e società con sede a Dubai, negli Emirati Arabi, a quanto pare la nuova base di rifornimento del contrabbando europeo di sigarette. Le Gold Mount sono prodotte dalla Kaanee American International Tobacco Co. Ltd. con sede a Jebel Ali Free Zone, mentre le Royal Blue sono commercializzate dalla Montana General Trading con sede ad Oud Metha.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contrabbando con "bionde" del Dubai

BrindisiReport è in caricamento