Contrabbando: maresciallo assolto e risarcito

BRINDISI - Fu arrestato ingiustamente per due settimane e poi rimase un anno ai domiciliari: assolto definitivamente in Cassazione dopo 20 anni, un ex maresciallo dei carabinieri di Lecce, Medoro Giannone, di 59 anni, dovrà avere ora un indennizzo di 60 mila euro come risarcimento per i danni morali subiti.

Il tribunale e la procura di Lecce

BRINDISI - Fu arrestato ingiustamente per due settimane e poi rimase un anno ai domiciliari: assolto definitivamente in Cassazione dopo 20 anni, un ex maresciallo dei carabinieri di Lecce, Medoro Giannone, di 59 anni, dovrà avere ora un indennizzo di 60 mila euro come risarcimento per i danni morali subiti. Lo hanno deciso i giudici della seconda sezione penale della Corte d'Appello di Lecce.

I fatti risalgono all'aprile del 1997 quando il militare che era in servizio presso il comando provinciale dei carabinieri di Brindisi, venne arrestato con l'accusa di essersi appropriato di un ingente quantitativo di sigarette di contrabbando sequestrate durante un servizio di controllo e di avere falsificato gli atti relativi. La sua vicenda giudiziaria si è conclusa dopo vent'anni con un verdetto di assoluzione da parte dei giudici della Cassazione. In primo grado era stato assolto, in appello condannato a due anni e quattro mesi e con l'interdizione dai pubblici uffici, e infine assolto definitivamente dai giudici della Corte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbarco in piena pandemia: decine di migranti rintracciati a Cerano

  • Altri 23 casi in provincia di Brindisi: il bilancio sale a quota 148

  • Coronavirus: due decessi a Carovigno, primo caso a San Donaci

  • Tre nuovi contagiati nel Brindisino e sei persone decedute

  • Addio a Nanuccio il pescatore: da 12 giorni attendeva l'esito del tampone

  • Azzeramento dei contagi in Puglia: le proiezioni di un centro di ricerca

Torna su
BrindisiReport è in caricamento