Cronaca

Contributi sugli affitti, premialità al Comune: altri 215mila euro dalla Regione

Ammonta a 436.867 euro la somma complessiva disponibile per il bando 2016

BRINDISI – Raddoppia la somma disponibile a Palazzo di città da destinare ai contributi sugli affitti, dopo il bando per l’anno 2016: il Comune di Brindisi ha ottenuto dalla Regione il riconoscimento di altri 215mila euro, a titolo di premialità avendo partecipato con fondi propri – ricavati dal bilancio – al finanziamento destinato ai pagamenti per canoni di locazione.

L'ingresso dell'ufficio Casa-3

La premialità

La buona notizia arriva da Bari, all’indomani della pubblicazione della delibera regionale adottata l’11 dicembre scorso, con la quale l’esecutivo del governatore Michele Emiliano ha stabilito gli importi extra per i comuni. Brindisi è stato inserito nel paniere e ha incassato esattamente 214.611 euro e 52 centesimi, da aggiungere alla somma già disponibile. Con la conseguenza che – ad oggi – l’Amministrazione può contare su 436.867 euro e 39, da impegnare e impiegare a titolo di contributi per gli affitti, guardando all’ultimo bando pubblicato, vale a dire quello che si riferisce all’anno 2016.

Il finanziamento complessivo

Più esattamente, l’importo è il risultato dei seguenti addendi: il contributo della Regione Puglia iniziale, pari a 142.255,87 più il cofinanziamento del Comune di Brindisi pari a 80mila euro più la premialità che, come si diceva, ammonta a 214.611,52 euro.

L’avviso risale al 20 agosto scorso. Alla scadenza del termine, il 21 settembre, di istanze pervenute ne sono state contate 432. Quelle ammesse sono state 375 e in relazione alla prima disponibilità, pari a 220mila euro tra fondi regionali e propri, il Comune aveva determinato una iniziale ripartizione, sottolineando una differenza notevole tra quella somma e quella che sarebbe effettivamente necessaria per coprire tutte le richieste.

I singoli contributi

Essendo la coperta troppo corta, l’Ente aveva tagliato il contributo assegnato del 75,14 per cento rispetto a quello realmente spettante, “secondo un principio di gradualità”. Gli importi da riconoscere ai singoli aventi diritti, quindi, saranno rideterminati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contributi sugli affitti, premialità al Comune: altri 215mila euro dalla Regione

BrindisiReport è in caricamento