Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Mesagne

Controllate 150 persone dalla polizia: tre giovani assuntori di droga nei guai

Sono 150 i giovani e meno giovani finiti nel mirino dei controlli degli agenti del commissariato di polizia di Mesagne (al comando del vice questore Rosalba Cotardo)effettuati nei primi 15 giorni di agosto nel territorio mesagnese, nell'ambito di alcuni servizi di prevenzione e repressione dei reati in genere

MESAGNE – Sono 150 i giovani e meno giovani finiti nel mirino dei controlli degli agenti del commissariato di polizia di Mesagne (al comando del vice questore Rosalba Cotardo)effettuati nei primi 15 giorni di agosto nel territorio mesagnese, nell’ambito di alcuni servizi di prevenzione e repressione dei reati in genere. Tre sono stati segnalati come assuntori di stupefacenti mentre un uomo è stato denunciato per guida in stato di alterazione psico-fisica a seguito di ebbrezza alcolica, gli è stato sequestrato amministrativamente il veicolo e gli è stata ritirata la patente di guida.

I tre giovani finiti nei guai hanno 21, 21 e 23 anni, sono stati trovati in possesso, di 950 mg, 570 mg e 2 grammi di hashish. In particolare, due di essi, una ragazza e un ragazzo si erano appartati all’interno dell’auto per consumare uno spinello. Al guidatore è stata anche ritirata la patente. Il terzo giovane, invece, aveva la sostanza stupefacente nascosta nella sua camera da letto.

La persona denunciata per guida sotto l’effetto di alcool è un 43enne che ubriaco e dopo aver litigato con la moglie se ne era andato in giro per le vie del paese a bordo della sua utilitaria. È stata la stessa donna a chiedere aiuto alla polizia. Intercettato dalla pattuglia è stato portato in ospedale per gli accertamenti di rito  tesi a documentare il suo stato alcolemico.

Molti controlli sono stati eseguiti nel centro storico dove si riuniscono folti gruppi di giovani anche minorenni e gli interventi hanno riguardato gli schiamazzi, l’abbandono dei rifiuti per strada (in particolare bottiglie di bevande alcoliche e non) e l’assunzione di sostanze alcoliche e stupefacenti.

Va ricordato che nel caso di soggetti sorpresi all’atto dell’assunzione di sostanze stupefacenti o in loro possesso, scatta nei loro confronti la segnalazione dell’art. 75 del d.p.r. 309/90, ovvero la segnalazione in Prefettura  per i provvedimenti di competenza ritenuti più idonei tra cui il ritiro della patente ed il divieto di espatrio con ritiro dei relativi documenti. Analogamente si procede con quelli che hanno abusato nell’assunzione di bevande alcoliche e che si sono messi alla guida dell’autovettura mettendo a repentaglio la loro e l’altrui incolumità. Per essi scatta la sanzione del Codice della Strada che prevede il ritiro della patente ed il sequestro del veicolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controllate 150 persone dalla polizia: tre giovani assuntori di droga nei guai

BrindisiReport è in caricamento