Cronaca San Vito dei Normanni

Controlli a tappeto dei carabinieri: arresti, denunce, sequestri e multe

Tre arresti, quattro denunce, 14 perquisizioni e sei contravvenzioni sono il bilancio di una serie di servizi di controllo del territorio espletati negli ultimi giorni dai carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni al comando del capitano Dieg Ruocco, in sinergia con il personale del Nucleo Cinofili di Modugno

SAN VITO DEI NORMANNI – Tre arresti, quattro denunce, 14 perquisizioni e sei contravvenzioni sono il bilancio di una serie di servizi di controllo del territorio espletati negli ultimi giorni dai carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni al comando del capitano Dieg Ruocco, in sinergia con il personale del Nucleo Cinofili di Modugno.

Tre ordini di carcerazione sono stati eseguiti nei confronti di altrettante persone alle quali la giustizia ha presentato il conto. Antonio Donato Piccioli, 37 anni, di Senigallia (Ancona) deve scontare la parte residua di una condanna pari a due anni e 8 mesi di reclusione per spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo si trova recluso in regime di domiciliari. Sconterà la pena fra le mura domestiche anche il 31ennen Pierpaolo Simone, di Latiano, che deve scontare la parte residua di una condanna a un anni e 4 mesi di reclusione, sempre per spaccio di sostanze stupefacenti. Si sono aperte le porte della casa circondariale di Brindisi in via Appia, invece, per il 48enne Angelo Agnello, di Mesagne. Questi deve scontare la pena residua di un anno e 2 giorni di reclusione per furto.  

Le persone denunciate. Due persone sono state sorprese in possesso di droga. Si tratta di L.Z., 42 anni, di Ceglie Messapica, colto con 30 grammi di hascisc, e D. G., 19 anni, di San Vito, trovato in possesso di 7 grammi di hascisc, suddivisi in 7 dosi, all’interno della sua abitazione, dove si trovava anche un bilancino di precisione. Il 41enne A.C., di Mesagne, è stato sorpreso alla guida della sua macchina in evidente stato di alterazione psicofisica. L’uomo, fermato dall’Arma, ha rifiutato di sottoporsi agli accertamenti finalizzati ad attestare la guida in stato di ebbrezza. Per questo gli è stata ritirata la patente. Non aveva mai conseguito la patente, invece, il 23enne F.F., di Brindisi, fermato mentre si trovava alla guida di un ciclomotore, posto sotto sequestro. 

Cinque individui sono stati segnalati alla prefettura come assuntori di sostanze stupefacenti. Complessivamente sono stati sequestrati circa 10 grammi di hascisc.  Nel corso dei servizi sono state eseguite 14 perquisizioni personali, veicolari e domiciliari, identificate 59 persone e controllati 41 veicoli. inoltre, sono state elevate 6contravvenzioni al codice della strada, sequestrato un mezzo, ritirato un documento di circolazione e una patente di guida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli a tappeto dei carabinieri: arresti, denunce, sequestri e multe

BrindisiReport è in caricamento