Controlli alla circolazione stradale: quattro persone denunciate dai carabinieri

Si tratta di un 31enne, un 24enne, un 23enne e un 60enne. Si sono resi responsabili di reati di vario genere

Due persone denunciate per “rifiuto di sottoporsi agli accertamenti finalizzati a stabilire la guida in condizioni di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di droghe”, uno “per resistenza a pubblico ufficiale”, “inottemperanza all’alt imposto da funzionari ed agenti” e “uso di radiotelefono o cuffie sonore durante la guida” e un altro per “uso di atto falso”. E’ questo il bilancio di una serie di controlli stradali effettuati dai carabinieri tra Brindisi, San Michele Salentino e Fasano.

Brindisi

I carabinieri della Sezione radiomobile della locale compagnia, a hanno denunciato per rifiuto di sottoporsi agli accertamenti finalizzati a stabilire la guida in condizioni di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di droghe, un 31enne e un 24enne del posto.

Il primo è stato fermato nel corso di un controllo alla circolazione stradale in via Fogazzaro alla guida di una Lancia Y di proprietà del suocero, mentre il secondo è stato fermato in via Ennio alla guida di una Citroen C1 di proprietà della madre. Entrambi si sono rifiutati di sottoporsi ai controlli sanitari richiesti dai carabinieri.

“Per quanto riguarda il rifiuto dell’accertamento finalizzato al riscontro dello stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di sostanze stupefacenti o psicotrope, la norma sanzionatoria punisce tale comportamento con sanzioni di natura penale, pena congiunta dell’arresto e dell’ammenda. All’accertamento del reato consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a due anni. Se il veicolo appartiene a persona estranea al reato, la durata della sospensione della patente è raddoppiata. Con la sentenza di condanna è sempre disposta la confisca del veicolo con il quale è stato commesso il reato, salvo che non appartenga a persona estranea. La confisca è l’acquisizione coattiva da parte della pubblica amministrazione di determinati beni, di chi ha commesso il reato, o che servirono o furono destinati a commettere il reato”.

San Michele Salentino

I carabinieri hanno denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, inottemperanza all’alt imposto da funzionari ed agenti e uso di radiotelefono o cuffie sonore durante la guida, un 23enne del luogo. Nel corso di un posto di controllo alla circolazione stradale sulla SS 581, hanno sorpreso il giovane alla guida della sua auto intento a conversare con il telefono cellulare: non si è fermato all’Alt intimato dai militari dandosi alla fuga e facendo perdere le proprie tracce. Ne è scaturito un breve inseguimento terminato all’ingresso di Ceglie Messapica, dove il giovane è stato bloccato. Nel corso della stesura di verbali, lo stesso ha profferito frasi oltraggiose nei riguardi dei militari operanti.

Fasano

Denunciato per uso di atto falso, un 60enne residente a Ostuni unitamente alla moglie. L’uomo, nel corso di un controllo stradale, alla guida di una Citroen di proprietà della moglie, ha esibito ai militari operanti un certificato di revisione del veicolo palesemente contraffatto. Il documento è stato sottoposto a sequestro e l’autovettura a fermo amministrativo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva smarrito la bici e scritto un biglietto per ritrovarla: la polizia gliene regala una nuova

  • La spiaggia libera? E' mia, e me la gestisco io

  • Furti d'auto in trasferta: identificati e arrestati due brindisini

  • Dal cantiere alle campagne: arrestati i vertici dell'Anonima rifiuti

  • Era senza, gli prestano mascherina. Il capotreno lo fa scendere

  • Cellino San Marco. Una nuova tenda pneumatica per la Croce Rossa di Puglia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento