menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli anti-contagio: 17 multe a Brindisi. Tra le scuse: "Vado al panificio"

Il bilancio dei controlli fatti dagli agenti della Polizia locale. Effettuate anche multe per violazione al codice della strada

BRINDISI – Sono 17 i cittadini di Brindisi che sono tornati a casa con una multa di almeno 400 (533 se i trasgressori viaggiano in auto) per essere usciti senza giustificato motivo nella giornata di oggi, lunedì di Pasquetta. Violando quindi il decreto anti contagio da coronavirus. Tutti i negozi, tranne tabaccherie e farmacie erano chiusi. Gli agenti della Polizia locale, insieme alle altre forze dell’ordine presenti sul territorio hanno pattugliato la città oltre che eseguito posti di controllo. Effettuate anche una decina di multe per violazione al codice della strada.

Tra le “scuse” è stato detto che ci si stava recando al panificio. Chiuso naturalmente. Qualcuno è stato beccato sulla sp41, la litoranea nord. Un residente al quartiere Sant’Elia, agli agenti ha detto che stava andando da un cugino a prendere gli occhiali e visto che c’era anche un po’ di sole. E visto che c’era anche la multa. Un altro, sempre del Sant’Elia stava facendo un giro vista mare alla fidanzata che si sentiva poco bene. Un altro ancora, invece, si stava recando in una seconda casa per prendere la carta di credito, passando dalla litoranea.

I controlli proseguiranno anche in serata. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pareti "scorticate" a causa dell’umidità: "Ecco come viviamo e nessuno interviene"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento