rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca

Controlli antidroga dei carabinieri: un arresto, denunce e sequestri

Servizio straordinario di controllo del territorio nel Brindisino finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati

BRINDISI - Servizio straordinario di controllo del territorio nel Brindisino finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro la persona e il patrimonio, nonché al controllo della circolazione stradale sulle arterie interessate da maggior traffico. Impiegati 21 carabinieri e 10 automezzi: controllati complessivamente 26 veicoli, 65 persone, 7 esercizi pubblici e 33 persone sottoposte agli arresti domiciliari. Sequestrati complessivamente 115,5 grammi di sostanze stupefacenti (112 gr. di marijuana e 3,5 di hashish).

L'arresto

Arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, Giorgio Cadita 24enne di San Pietro Vernotico, sottoposto agli arresti - CANDITA Giorgio, classe 1994domiciliari, trovato in possesso, a seguito di perquisizione domiciliare, di un involucro in cellophane contenente 110 grammi di marijuana, nonché un bilancino di precisione. Dopo l’arresto è stato rinchiuso in carcere a Brindisi.

Le denunce per droga

Denunciati un 36enne e un 51enne.  Il 36enne P.L. di Brindisi, anch’egli sottoposto agli arresti domiciliari, poiché nel corso di perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di 2 involucri in cellophane contenenti rispettivamente 2 grammi di marijuana e 3 grammi 3 di hashish, nonché un bilancino di precisione. Il 51enne, P.C., invece, sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova ai Servizi sociali, controllato alla guida della sua auto e sottoposto a perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico, occultato nel marsupio.

Denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti anche un 18enne del posto, D.G.P.  e segnalato all'Autorità Amministrativa per inosservanza della normativa sugli stupefacenti un 23enne anch'egli di Brindisi. I due, nel corso della notte, sono stati controllati a bordo di un'auto e, sottoposti a perquisizione personale, sono stati trovati in possesso, D.P.G. di un involucro in cellophane contenente 28 grammi di marijuana, occultata interno degli slip, nonché la somma contante di 178 euro, mentre il 23enne di un involucro contenente 2,4 grammi di marijuana, occultata all'interno della calzatura indossata. La successiva perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire nell'abitazione di P.G.D. ulteriori 19 grammi di marijuana, nascosti in un arredo della camera da letto. Il denaro e lo stupefacente rinvenuti sono stati sottoposti a sequestro.

Porto abusivo di armi od oggetti atti a offendere

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Brindisi hanno anche denunciato per porto abusivo di armi od oggetti atti a offendere, M.T. 58enne residente a Castellarano (Re). L'uomo, controllato nella notte alla guida di un'auto e sottoposto a perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso di un coltello del tipo “Pattada Sardo” con lama lunga 10 cm, un manganello telescopico artigianale in ferro lungo 70 cm, nonché un utensile da falegnameria, punteruolo, lungo 16 cm, il tutto sottoposto a sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli antidroga dei carabinieri: un arresto, denunce e sequestri

BrindisiReport è in caricamento