menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli e perquisizioni dei carabinieri: un arresto e due denunce

Servizio straordinario effettuato dalla stazione di Carovigno. Denunciati due automobilisti, eseguito un ordine di carcerazione

CAROVIGNO - E’ di un arresto, due denunce e una segnalazione il bilancio di un servizio straordinario di controllo del territorio effettuato dai carabinieri della stazione di Carovigno con l’obiettivo di prevenire i reati e controllare le strade più trafficate del territorio, non solo nel centro abitato, ma anche nelle aree periferiche e nelle contrade rurali.

Il 25enne Mirco Scatigna, del posto, è stato raggiunto da un ordine di carcerazione per una serie di violazione delle prescrizioni che gravavano sul suo conto. Si tratta di fatto accertati fra il 24 aprile e il 7 maggio 2019. L’uomo si trovava già in carcere per altri reati. 
Due automobilisti sono stati denunciati a piede libero: uno, di Carovigno, per guida in stato di ebrezza; l’altro, residente a Brindisi, in quanto si trovava alla guida senza patente mai conseguita. 

Complessivamente i carabinieri hanno eseguito nove perquisizioni tra personali e domiciliari, identificato 31 persone di cui sette di particolare interesse operativo, controllato 24 autoveicoli oltre a due esercizi pubblici. Sono state anche controllate sei persone sottoposte a misure cautelari e di prevenzione, ed elevate sei contravvenzioni al codice della strada, privilegiando quelle violazioni che concretizzano pericolo per gli stessi conduttori mettendo a repentaglio l’incolumità pubblica, ritirate due patenti di guida e una carta di circolazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento