rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Controlli e perquisizioni in città da parte dei poliziotti: denunce e sequestri

L’attività di controllo del territorio, prevenzione e repressione dei reati dell’Ufficio Prevenzione generale e soccorso Pubblico prosegue con maggiore intensità nei fine settimana

BRINDISI – L’attività di controllo del territorio, prevenzione e repressione dei reati dell’Ufficio Prevenzione generale e soccorso Pubblico, diretta dal vice questore Vincenzo Maruzzella, prosegue con maggiore intensità nei fine settimana, laddove si registra un  aumento delle presenze di persone, che di conseguenza attira anche le attenzioni di persone dedite alla commissione di atti illeciti, che trovano espressione nella commissione di reati di natura predatoria. Eseguiti 37 controlli  carico di persone gravate  da misure limitative della libertà personale perché detenute al domicilio o perché sorvegliati speciali. Nel corso dei controlli di rito sono scattate 3 denunce per inosservanza agli obblighi imposti a carico di altrettanti pregiudicati.

Personale del Reparto prevenzione Crimine di Lecce, in servizio sul territorio brindisino, ha eseguito tre perquisizioni, alla ricerca di armi,  a carico di altrettanti personaggi con precedenti specifici. I soggetto in questione sono stati intercettati nel corso dei controlli su strada in vari punti della città. Tutte le perquisizioni hanno avuto esito negativo.

I nuovi poliziotti assunti, tutti di prima nomina e tutti assegnati dal Questore della Provincia di Brindisi alla Sezione volanti, ha permesso di aumentare il numero di equipaggi che la sezione Volanti può esprimere sul territorio.

Sabato mattina, la Volante Zara, transitando in viale Arno, ha intercettato uno scooter Piaggio Liberty, alla cui guida c’era il trentenne R.S., già noto quale responsabile di reati contro il patrimonio, ma soprattutto per violazioni in merito al consumo/possesso di sostanze stupefacenti. I poliziotti hanno proceduto al controllo, nel corso del quale il soggetto ha manifestato inusuale tremore e nervosismo. Tale comportamento ha indotto gli operanti ad una maggiore attenzione. La successiva perquisizione ha permesso di rinvenire addosso all’uomo un paio di grammi di hashish: è stato segnalato per le violazioni di tipo amministrativo circa il possesso di sostanze stupefacenti. A suo carico è stato contestato un verbale di violazione al Codice della strada poiché alla guida dello scooter con patente già revocata. Il mezzo è stato sottoposto a fermo amministrativo e affidato in custodia a idoneo custode giudiziario.

Nelle giornate di sabato e domenica sono stati rinvenuti, e riconsegnati ai legittimi proprietari, due motocicli: uno scooter Suzuki ed uno Piaggio Liberty rubati nella stessa giornata, con i proprietari che avevano tempestivamente presentato denuncia via telefono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli e perquisizioni in città da parte dei poliziotti: denunce e sequestri

BrindisiReport è in caricamento