menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Uscite di sicurezza bloccate: slittano le partenze di due gite scolastiche

I casi riguardano una scuola media di Mesagne e una scuola elementare di Brindisi. I controlli sono stati effettuati dagli agenti del locale commissariato e dalla polizia stradale. Inviati mezzi sostitutivi

Uscite di sicurezza bloccate a bordo dei pullman. Per questo motivo sono partite in ritardo due scolaresche della provincia di Brindisi che oggi (giovedì 2 maggio) stanno effettuando la classica gita di fine anno. Si tratta di una scuola media di Mesagne e di una scuola elementare di Brindisi.

Da anni, sull’onda dello shock per il drammatico incidente in cui nel marzo 2016 persero la vita 13 studentesse Erasmus che studiavano in Spagna, le scuole sono tenute a comunicare alle forze dell’ordine gli orari e i luoghi di partenza delle gite, affinché le vetture vengano sottoposte ad accurati controlli. 

Gli alunni di Mesagne erano diretti al parco dei dinosauri di Gravina di Puglia. Il consiglio di istituto, da prassi, dopo una procedura di gara ristretta fatta dalla segreteria generale, ha affidato il servizio di trasporto a una ditta della provincia di Brindisi. Gli agenti del locale commissariato, recatisi sul posto per controllare il mezzo, hanno riscontrato un problema riguardante l’apertura della porta di sicurezza.

Stesso problema è stato rilevato anche a bordo di un bus che stamani avrebbe dovuto trasportare i bambini di una scuola elementare di Brindisi. Qui il controllo è stato effettuato dalla polizia stradale di Brindisi al comando del vicequestore Pasqualina Ciaccia, nell’ambito di una serie di controlli sulla sicurezza della circolazione stradale. 

In entrambi i casi gli alunni sono partiti con mezzi sostitutivi inviati dalle stesse ditte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento