Controlli straordinari del territorio: denunce, perquisizioni e sequestri

Complessivamente sono stati eseguiti 15 controlli a persone sottoposte a misure di sicurezza e prevenzione, identificate 54 persone, controllati 38 mezzi

CEGLIE MESSPICA - I carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni, a conclusione di un servizio straordinario di controllo del territorio disposto dal comando provinciale Brindisi ed eseguito a Ceglie Messapica, hanno denunciato un 51enne e un 32enne.

Il 51enne, di San Vito dei Normanni, è accusato di porto di oggetti atti a offendere: è stato trovato in possesso, a seguito di perquisizione, di un coltello della lunghezza totale di 15 cm, tenuto all’interno del marsupio.

Il 32enne, di Ceglie Messapica, in seguito a perquisizione domiciliare e personale, è stato trovato con 26,8 grammi di hashish, 2,50 grammi di marijuana e tre flaconi di metadone, occultati all’interno dell’armadio della stanza da letto.

Inoltre in un’abitazione disabitata a Ceglie Messapica sono stati rinvenuti 54,70 grammi di marijuana, 2,65 grammi di hashish e due bilancini di precisione, posti sotto sequestro a carico di ignoti.

Complessivamente sono stati eseguiti 15 controlli a persone sottoposte a misure di sicurezza e prevenzione, identificate 54 persone, controllati 38 mezzi, eseguite 8 perquisizioni personali e veicolari ed elevate 6 contravvenzioni al codice della strada, per complessivi 556euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna muore al Pronto soccorso: negativo il test del coronavirus

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Virus, declassato caso sospetto, ma resta l'isolamento. Un altro oggi

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

  • Lite con l'inquilino: proprietario fa un buco, entra e mura la porta

  • Coronavirus: "Pugliesi di rientro dal Nord contattino le autorità sanitarie"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento