menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli con elicottero: sequestri di armi e droga, decine di perquisizioni

Due fucili, una pistola e munizioni trovati un un casolare abbandonato nelle campagne di Francavilla. Tre le persone denunciate

Il rinvenimento di armi clandestine in un casolare abbandonato nelle campagne di Francavilla Fontana è stato il principale risultato sortito da un controllo ad ampio raggio effettuato dia carabinieri della compagnia di Francavilla Fontana, con l’ausilio di un elicottero. Complessivamente i militari hanno denunciato tre persone e ne hanno segnalate altrettante in qualità di assuntori di sostanze stupefacenti. 

Le armi sono state scoperte durante un’ispezione nelle aree rurali in contrada Calò Vecchio, dove si trovava un vecchio fabbricato al cui interno erano stati nascosti: un fucile sovrapposto, calibro12, marca “Fabarm”, con calcio segato, oggetto furto in Sava (Taranto); una pistola revolver, priva di tamburo; un fucile sovrapposto, calibro 12, marca “Franchi”, con matricola abrasa; 44 cartucce calibro 12. 

Le persone denunciate sono: E.F., 61 anni, di Cellino San Marco, per violazione norme in materia ambientale (accantonamento rifiuti speciali su proprio terreno senza autorizzazione); V.A., 31 anni, di Oria, poiché trovato in possesso, durante una perquisizione presso la propria abitazione, do 9,6 grammi di marijuana, suddivisa dosi, nonché grammi 0,5 grammi di hashish. 

IMG-20170223-WA0008-2

Sono stati segnalati all’autorità amministrativa in qualità di assuntori: un 25enne di di Torre Santa Susanna, trovato in possesso di 4 grammi di marijuana; un 26enne di Francavilla Fontana, sorpreso con 0,7 grammi di marijuana; un 28enne di Francavilla Fontana, poiché trovato in possesso di 0,5 grammi di cocaina.

IMG-20170223-WA0007-2

Inoltre grazie all’ausilio dell’elicottero, in agro di Torre Santa Susanna, è stato individuato, minuziosamente occultato tra la vegetazione di contrada Spinella, un Fiat Doblò rubato lo scorso 16 febbraio a Cisternino, ai danni di un pensionato del luogo. Il mezzo è stato restituito al legittimo proprietario.

Nel corso del servizio, sono state eseguite 15 perquisizioni domiciliari, personali e veicolari, controllate 17 persone sottoposte alle misure di sicurezza e prevenzione, controllati 4 esercizi pubblici; 116 gli automezzi controllati e 138 le persone identificate ed elevate 11 contravvenzioni al codice della strada. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento