rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Minori, devianze e giustizia: convegno del volontariato a Brindisi

Venerdì 24 novembre. Anche una mostra dei lavori dei bambini del progetto “Il Carcere degli innocenti”

BRINDISI - “Minori e Giustizia, marginalità sociale e devianza” è il tema del convegno-dibattito organizzato dal Centro servizi volontariato Poiesis di Brindisi per venerdì 24 novembre alle 17 presso la sede dell’associazione Vivere Insieme Onlus, in via Mantegna 10/A al rione Sant’Elia. Il pomeriggio sarà aperto invece alle 15 con l’inaugurazione della mostra dei lavori dei bambini del progetto “Il Carcere degli innocenti” e con alcuni laboratori che vedranno protagonisti gli stessi bambini.

Il Csv Poiesis ha coordinato infatti, per il settimo anno consecutivo, tale percorso il cui nome è stato suggerito dall’ex cappellano del carcere padre Giovanni Fabiano nel 2010 e realizzato con il contributo del prof. Franco Zecchino,con riferimento ai minori figli di genitori detenuti, costretti loro malgrado a vivere una condizione personale difficilissima a causa della rottura dei legami familiari conseguenti alla carcerazione del padre o della madre, o di entrambi.

Tornando al convegno di venerdì, dopo i saluti di Isabella Lettori (presidente CSV Poiesis) e di Annamaria Dello Preite (direttrice del carcere di Brindisi)  toccherà all’avv. Simonetta De Carlo (Camera Minorile Tribunale di Brindisi) introdurre i lavori che prevedono l’intervento di Ludovico Abbaticchio (garante regionale dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza), Pietro Rossi (garante regionale dei diritti delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale), Anna Rocca Ettorre (dirigente Sezione Garanti Regionali) e Cristina Costantino (psicologa esperta in Sessuologia Clinica e Psicologia Giuridica - Asl Brindisi). Nei panni di moderatrice, Elisabetta Montenegro (portavoce delegazione “Volontariato e Giustizia”).

“La scelta della data – spiega Isabella Lettori – è ricaduta in questa settimana in quanto il 20 novembre si celebra la “Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza” ed i diritti dei bambini figli dei detenuti necessitano di una maggiore tutela e considerazione da parte della società civile e del volontariato. Proprio per questa ragione il ruolo degli stessi volontari, coordinati dal Csv tramite la delegazione Volontariato-Giustizia, assume un’importanza rilevante per le attività rivolte alla tutela della genitorialità, alla continuità dei rapporti familiari ed alla realizzazione di iniziative ludico-creative”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minori, devianze e giustizia: convegno del volontariato a Brindisi

BrindisiReport è in caricamento