Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Una rete operativa contro il disagio sociale: convegno de "Il Timone"

"Il disagio sociale e la rete tra operatori"/ "Una rete operativa per la lotta al disagio sociale" è il tema del convegno che l'associazione culturale "Il Timone - Navigare con le idee" sensibile alle problematiche sociali del territorio, organizza per venerdì 20 marzo

BRINDISI - “Il disagio sociale e la rete tra operatori"/ “Una rete operativa per la lotta al disagio sociale” è il tema del convegno che l’associazione culturale “Il Timone – Navigare con le idee” sensibile alle problematiche sociali del territorio, organizza per venerdì 20 marzo, alle 16.30, presso l’aula magna della Scuola Media “M.Pacuvio” di Brindisi, in via Palmiro Togliatti.

Interverranno il sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, e iIntrodurrà i lavori Nicola Frugis, presidente dell’associazione ”Il Timone”. I relatori saranno il presidente del Tribunale dei minori di Lecce, Ada Luzzi, il sociologo Emanuele Amoruso, la dirigente scolastica dell’ Istituto Comprensivo Santa Chiara di Brindisi, Elvira D’Alò, e l’assessore comunale Carmela Lomartire. Concluderà i lavori Francesco Buongiorno, direttore generale dell’associazione e già presidente dell’Istituzione per la prevenzione dell’emarginazione e del disagio sociale nella città di Brindisi. Coordinerà i lavori del convegno Teresa Bataccia, pedagogista clinico.

L’obiettivo del convegno è fornire utili indicazioni agli operatori sociali e all’utenza sull' importanza del lavoro di rete, spiega una nota degli organizzatori, all’insegna dell’integrazione e della concertazione delle risorse disponibili. Non sempre, infatti, si prende coscienza delle tante possibilità di cura che possono provenire partendo dal "basso", cioè, partendo dai bisogni effettivi del territorio, facendo "rete" intorno al disagio sociale evitando, così, che possa trasformarsi in esclusione sociale.

La risposta più efficiente al disagio sociale, dicono i responsabili dell’associazione “Il Timone” è rappresentata da una presa in carico integrata che possa sfruttare i principi del lavoro di rete per organizzare o riorganizzare i servizi sociali. Bisogna lavorare, pertanto, affinché si potenzi e sviluppi la rete esistente o catalizzare la formazione di nuove reti - come potrebbe essere una rete di volontari o una rete di mutuo aiuto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una rete operativa contro il disagio sociale: convegno de "Il Timone"

BrindisiReport è in caricamento