rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Cronaca

Coppia arrestata per rapina a Brindisi: accusati di un altro colpo a Mesagne

Custodia cautelare in carcere a carico di un 22enne e obbligo di dimora per una 23enne: avrebbero assaltato anche l'Eurospin il 14 settembre. Attività investigativa condotta dal commissariato e dalla squadra mobile

BRINDISI - Una giovane coppia era stata arrestata per una rapina presso una tabaccheria in piazza Vittoria, a Brindisi. Ora i due devono rispondere anche di un altro colpo, precedente, ai danni del supermercato Eurospin di Mesagne. Si tratta di un brindisino di 22 anni (C.A.S.) e di una 23enne (L.C.). Nel pomeriggio di ieri, lunedì 10 ottobre 2023, gli agenti del commissariato di Mesagne, al culmine di un'intensa e articolata attività d'indagine, hanno dato esecuzione a un'ordinanza di misura cautelare personale, emessa sempre ieri dal gip del Tribunale di Brindisi su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti del ragazzo e della ragazza. Custodia cautelare in carcere per il primo, obbligo di dimora per la seconda. Come detto, sono ritenuti responsabili dei reati di rapina aggravata e di favoreggiamento personale.

Per quanto riguarda il secondo e più recente addebito, la sera del 14 settembre 2023 è stata perpetrata una rapina ai danni del supermercato Eurospin di Mesagne da un giovane che, volto nascosto da passamontagna e armato di pistola, si è fatto consegnare una somma di circa 800 euro. Le attività investigative avviate nell'immediatezza sono proseguite ininterrottamente per alcuni giorni fino a quando gli investigatori sono riusciti a ricostruire tutti i movimenti e i percorsi compiuti dal presunto rapinatore per cercare di eludere le investigazioni, anche con il favoreggiamento della ragazza che lo aveva aiutato recuperando la pistola nascosta in un terreno durante la fuga.

Nel corso delle indagini, i poliziotti sono riusciti anche a individuare e sequestrare gli indumenti indossati al momento della rapina, dei quali il giovane si era disfatto, nascondendoli in alcuni poderi, mentre si allontanava per raggiungere un'auto, non di sua proprietà, parcheggiata a notevole distanza dal luogo della rapina. Le risultanze dell'attività d'indagine della polizia giudiziaria del commissariato di Mesagne, oltre all'individuazione e alla compiuta identificazione del presunto autore della rapina all'Eurospin e della ragazza che lo aveva favorito a eludere le investigazioni, hanno fornito fondamentali elementi investigativi.

In questo modo si è giunti al primo arresto dei due, risalente al 27 settembre scorso. Nell'occasione, gli agenti della squadra mobile della Questura di Brindisi e i colleghi del commissariato mesagnese avevano arrestato in flagranza di reato gli stessi destinatari della suddetta misura cautelare personale per rapina aggravata ai danni di un'altra attività commerciale di Brindisi, una tabaccheria situata in piazza Vittoria. Il giovane si trova in carcere, mentre la ragazza era ristretta ai domiciliari. Domani si terrà l'interrogatorio di garanzia davanti al gip. Entrambi sono assistiti dall'avvocato Francesco Monopoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppia arrestata per rapina a Brindisi: accusati di un altro colpo a Mesagne

BrindisiReport è in caricamento