menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'interno annerito dal fumo dell'incendio

L'interno annerito dal fumo dell'incendio

Corto circuito nella sala biliardi: allarme

BRINDISI – Fiamme alla sala biliardo “5 Quilles” di via Giulio Cesare in viale Commenda a Brindisi gestito dall'associazione sportiva dilettantistica “Nuovi Amici”. L'incendio, da quanto hanno accertato i vigili del fuoco, sarebbe partito dal quadro elettrico.

BRINDISI - Fiamme alla sala biliardo "5 Quilles" di via Giulio Cesare in viale Commenda a Brindisi gestito dall'associazione sportiva dilettantistica "Nuovi Amici". L'incendio, da quanto hanno accertato i vigili del fuoco, sarebbe partito dal quadro elettrico che è collocato in uno sgabuzzino di circa due metri quadrati adiacente la sala. Questo almeno l'esito del primo sopralluogo.

Ad accorgersi del rogo sarebbero stati alcuni passanti e i residenti dell'appartamento al piano superiore al club che si sono ritrovati con le stanze piene di fumo nero. Immediata la richiesta di intervento. Sul posto oltre ai pompieri si sono recati i carabinieri, la polizia e gli stessi gestori. La sala giochi era stata chiusa intorno alle 13 e avrebbe riaperto alle 16. L'incendio è scoppiato un'ora prima, le fiamme hanno annerito le pareti e danneggiato parte dell'arredamento, salvi invece alcuni biliardi, grazie ai tempestivi interventi.

Se l'incendio fosse scoppiato di notte la sala biliardo sarebbe andata distrutta con conseguenze ben più gravi. L'ammontare del danno è in corso di quantificazione e la stabilità della struttura, di proprietà delle sorelle Alba e Maria Miccoli, potrebbe essere stata in parte compromessa: la zona del locale interessata maggiormente dall'incendio, è stata dichiarata inagibile fino al sopralluogo del geometra dell'ufficio tecnico del Comune, già contattato dai vigili del fuoco.

Sul posto si è recata anche la polizia scientifica che ha proceduto con i rilievi di rito. Al momento non sarebbero stati trovati segni di effrazione o elementi riconducibili al dolo. I gestori sono stati ascoltati dai poliziotti ma al momento non sarebbero emersi elementi che possano far pensare all'azione di qualche criminale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid in Puglia: calano ancora i ricoveri, ma i numeri restano alti

  • Cronaca

    Auto rubate tornano in circolazione come cloni: due arresti

  • Politica

    Il Tar dà ragione a Maiorano, eletto sindaco per due voti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento