rotate-mobile
Cronaca

Cortocircuito alla cella frigorifero: macelleria in fiamme, paura per i residenti

Sono intervenute due squadre di vigili del fuoco per spegnere un incendio che nel primo pomeriggio si è sviluppato nella macelleria gestita dal brindisino Arturo La Palma, al civico 32 di via Appia, all'altezza della chiesa dei Salesiani. Le fiamme con ogni probabilità innescate da un cortocircuito che ha interessato una cella frigorifero

BRINDISI – Sono intervenute due squadre di vigili del fuoco per spegnere un incendio che nel primo pomeriggio si è sviluppato nella macelleria gestita dal brindisino Arturo La Palma, al civico 32 di via Appia, all'altezza della chiesa dei Salesiani. Le fiamme, con ogni probabilità innescate da un cortocircuito che ha interessato una cella frigorifero, hanno cominciato a prendere consistenza poco dopo le 14.

L’attività commerciale era aperta. “Mi trovavo all’esterno – dichiara il titolare, insediatosi in via Appia circa un anno fa – quando ho visto uscire del fumo dal locale”. La sala operativa del comando dei vigili del fuoco ha subito inviato sul posto due equipaggi, supportati da un mezzo impiegato negli incendi boschivi e da un’autoscala.

La colonna di fumo si è levata fino all’appartamento al primo piano della palazzina in cui insiste la macelleria. Nessuno, per fortuna, ha riportato ferite. I rilievi del caso sono stati eseguiti dai poliziotti della Sezione volanti. Ma non vi sono dubbi sulla natura occidentale del rogo, partito appunto nel locale in cui si trovano le celle frigorifero. Le conseguenze sarebbero potute essere peggiori se non fosse stato per il tempestivo intervento dei pompieri. I danni sono ancora da quantificare. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cortocircuito alla cella frigorifero: macelleria in fiamme, paura per i residenti

BrindisiReport è in caricamento