rotate-mobile
Cronaca

Così le dune spariscono di notte

TORRE SAN GENNARO - Le alluvioni riducono la sabbia? I villeggianti lamentano la presenza di poco arenile? Ecco come risolvere il problema: basta guardarsi intorno, cercare la presenza di dune e, se ci sono, smussarne qualcuna e depositare la sabbia dove ci sono avallamenti. Però è meglio farlo di sera, magari si passa inosservati. Magari. È così che ieri sino a poco dopo la mezzanotte scorsa, per circa due ore, una ruspa ha svuotato parte delle dune presenti nella marina di Lido Presepe e ha depositato la sabbia in alcuni punti vuoti dell'adiacente marina di Torre San Gennaro dove la tempesta di lunedì scorso ha diradato parte dell'arenile.

TORRE SAN GENNARO - Le alluvioni riducono la sabbia? I villeggianti lamentano la presenza di poco arenile? Ecco come risolvere il problema: basta guardarsi intorno, cercare la presenza di dune e, se ci sono, smussarne qualcuna e depositare la sabbia dove ci sono avallamenti. Però è meglio farlo di sera, magari si passa inosservati. Magari. È così che ieri sino a poco dopo la mezzanotte scorsa, per circa due ore, una ruspa ha svuotato parte delle dune presenti nella marina di Lido Presepe e ha depositato la sabbia in alcuni punti vuoti dell'adiacente marina di Torre San Gennaro dove la tempesta di lunedì scorso ha diradato parte dell'arenile.

Un intervento che ha incontrato il dissenso di quanti erano presenti e che ha scaldato gli animi di chi ha memoria storica della bellezza e imponenza di quelle dune, quando fino a qualche anno fa rappresentavano una vera e propria bellezza naturale delle marine.
E poi la sabbia non si tocca. Lo sanno tutti. Fotocamere e cellulari alla mano, qualcuno tra i presenti ha girato un video che ha poi inviato alle redazioni giornalistiche. Qualcun altro ha tempestato i centralini di Capitaneria di porto e carabinieri per chiedere l'intervento immediato delle forze dell'ordine, per bloccare lo scempio che si stava verificando.
Nessuno si è presentato.

Gli artefici dell'intervento sono gli operai della ditta che ha preso in appalto i lavori di manutenzione e pulizia della spiaggia delle marine di competenza del comune di Torchiarolo. È stato chiesto loro se erano stati autorizzati da qualcuno, se il Comune era a conoscenza di quello che stava accadendo. E' stato risposto affermativamente, che loro stavano solo eseguendo dei lavori che erano stati commissionati.

E così per circa due ore, mentre su piazzale Garibaldi di Torre San Gennaro gli ultimi villeggianti salutavano la serata e nei vicini locali che si affacciano sul mare si faceva baldoria a ritmo di musica, una ruspa ha svuotato parte delle dune di Lido Presepe e livellato l'arenile di Torre San Gennaro. Questa mattina tutto era in ordine. Per la gioia degli spiaggianti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Così le dune spariscono di notte

BrindisiReport è in caricamento