Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Crisi Santa Teresa: la Regione apre alle richieste dei lavoratori

A Bari si è svolto un incontro fra l'osservatorio sulla dismissione delle Province e le organizzazioni sindacali, che chiedono il finanziamento di alcuni progetti

BRINDISI – Dalla Regione potrebbe arrivare un ulteriore salvagente per i 121 lavoratori della ditta Santa Teresa, sotto forma di erogazione di finanziamenti per dei progetti che erano stati presentati tempo fa. E’ quanto emerso da un confronto fra i rappresentanti istituzionali della Provincia e l’osservatorio regionale sulle problematiche legate allo scioglimento delle Province che si è svolto stamani a margine di un incontro sul riordino degli enti provinciali ed in particolare sulla ex Polizia Provinciale, al quale ha preso parte anche una delegazione del sindacato Cobas.

“La Regione Puglia – si legge in un comunicato firmato dal segretario provinciale del Cobas, Roberto Aprile - è rimasta un po’ meravigliata della procedura di licenziamento dei lavoratori della Santa Teresa convinta che con le risorse sbloccate , i famosi 5,8 milioni di euro (un finanziamento erogato anni fa per la realizzazione di un impianto di compostaggio nel brindisino, sbloccato la scorsa estate per la provincia di Brindisi), si fosse arrivati almeno in modo tranquillo a fine anno.”

Di positivo c’è che “la Regione Puglia – spiega ancora Aprile - ha dato comunque la sua immediata disponibilità a verificare le richieste fatte dalla provincia in questi giorni  a conferma di possibilità già espresse in passato ma mai attuate”.

La speranza del Cobas è “che nella riunione in Prefettura di mercoledì 28 Settembre possa esserci una fumata bianca almeno per questo anno”.

Il vero problema secondo il Sindacato Cobas è “la prosecuzione delle attività , soprattutto per quelle definite non fondamentali. Per i lavoratori coinvolti in queste attività devono nascere dei progetti finanziati dalla Regione che servono al territorio e dal lungo futuro”. “Sembra infatti che per le attività fondamentali - prosegue Aprile - il governo, seppur continuando a tagliare i fondi, abbia già destinato alle Province  una quota per il 2017”. “Di quanto ci sia bisogno di queste attività – conclude Aprile - lo dimostrano gli avvenimenti di Ostuni con le piogge torrenziali dei giorni scorsi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi Santa Teresa: la Regione apre alle richieste dei lavoratori

BrindisiReport è in caricamento