menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crollo dopo esplosione nel centro abitato: deceduta una delle persone coinvolte

Non ce l’ha fatta l’anziana rimasta coinvolta nell’esplosione di una bombola del gas nella sua abitazione in via Europa a San Pancrazio Salentino

SAN PANCRAZIO SALENTINO – Non ce l’ha fatta Antonia Rizzato, l’anziana donna rimasta coinvolta, lunedì scorso, nell’esplosione di una bombola del gas verificatasi nella sua abitazione in via Europa a San Pancrazio Salentino: il suo cuore ha smesso di battere nella notte tra ieri e oggi. La signora, 82 anni, era ricoverata nell’ospedale Vito Fazzi di Lecce. Insieme a lei rimase ferito il marito e uno dei due nipoti che erano in loro compagnia al momento dello scoppio.

I fatti di lunedì

Da quanto ricostruito l’esplosione è stata provocata dal malfunzionamento di una stufa a gas. Crollarono i solai, i quattro riuscirono a mettersi in salvo, furono portati in ospedale a Brindisi da ambulanze del 118, giunte anche dai presidi dei Comuni vicini, i coniugi successivamente furono trasferiti nel nosocomio Leccese. Sul posto si recarono diverse squadre dei vigili del fuoco e i carabinieri. L’appartamento posto a piano terra è andato distrutto. 

Al momento la salma della donna è a disposizione della magistratura, è stata disposta l'ispezione cadaverica. Era ricoverata nel repato di Pneumologia per un problema al polmone, da quanto si apprende le sue condizioni si sarebbero improvvisamente aggravate nel pomeriggio di ieri. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid in Puglia, prosegue il calo dei posti letto occupati

  • Attualità

    Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento