menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La droga trovata nel garage di Ferente

La droga trovata nel garage di Ferente

Cuscino di marijuana in un garage nel rione La Rosa: arrestato dalla Mobile

Giuseppe Ferente, 34 anni, di Brindisi, era ai domiciliari: i poliziotti hanno perquisito un box di cui aveva la disponibilità trovando quasi cinque chili di droga

BRINDISI - Un cuscino di marijuana, del peso di quasi cinque chili, nascosto in un garage del rione La Rosa di Brindisi. Quel che doveva restare segreto è stato scoperto dagli agenti della Mobile che hanno arrestato Giuseppe Ferente, 34 anni, nato e residente in città, con l'accusa di spaccio di sostanze stupefacenti.

Foto Ferente Giuseppe-3L'arresto è avvenuto nella mattinata di ieri, primo giugno, quando gli agenti della sezione Narcotici coordinati dall'ispettore superiore Pasquale Carlino, hanno avvaito un giro di controlli e perquisizioni partendo da brindisini in regime di arresti domiciliari. Ferente era nella lista dei controlli, perché ristretto nella sua abitazione: i poliziotti hanno perquisito l'appartamento e successivamente si sono spostati nel box di cui l'uomo aveva la disponibilità, trovando un "cuscino di sostanza erbacea verastra" poi risultata marijuana, stando ai risultati nel narcotest.

Nel garage è stata recuperata una borsa in tela, nascosta dietro una tavola con attrezzi da muratore, al cui interno c'era un involucro che si presentava come un cuscino del peso di 4,866 chilogrammi. Droga. Sostanza stupefacente che, tenuto conto della quantità, è stata ritenuta destinata allo spaccio e per questo Ferente è stato arrestato in flagranza di reato e condotto nel carcere di via Appia, in attesa della convalida.

Soli pochi giorni addietro gli Investigatori della Mobile hanno arrestao un brindisino trovato in possesso di 44 dosi di cocaina, 7 grammi di marijuana e un pezzo di 2,5 grammi di hashish.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento