menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Custodiva con autorizzazione scaduta armi del parente: arrestato

Finisce ai domiciliari un 62enne di Oria che aveva preso in consegna due fucili e la pistola di un congiunto

ORIA – Per le violazioni delle normative sulla detenzione di armi si può finire agli arresti. E’ capitato ad un 62 di Oria che aveva preso in custodia una pistola e due fucili di un parente che aveva affittato la propria abitazione a terzi nello scorso mese di dicembre. Si tratta di una pistola semiautomatica Glock calibro 9x21, di un fucile a pompa calibro 20 e di una carabina ad aria compressa.

Nel corso di un controllo di routine sui possessori di licenza per la detenzione di armi da fuoco, i carabinieri della stazione di Oria hanno accertato che la persona sottoposta alla verifica non poteva più acquistare o ricevere altre armi oltre quelle già in suo possesso (tre) perché la sua autorizzazione era scaduta. Quindi non avrebbe potuto prendere in consegna le armi del congiunto.

Ritenendo che l’uomo avesse accettato di prendere in custodia la pistola e i due fucili pur essendo consapevole di non averne più titolo, i militari lo hanno denunciato per detenzione illegale di armi comuni da sparo, e sussistendo la flagranza del reato, lo hanno tratto in arresto. Il pm di turno di turno alla procura ne ha disposto la custodia cautelare domiciliare. Le armi del congiunto del 62enne sono state sequestrate, mentre quelle dell’arrestato sono state ritirate in via cautelativa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento