rotate-mobile
Cronaca

Dalla Grecia con un carico di mele & bionde: arrestato a Bari camionista brindisino

BARI – Tra le mele le bionde. Otto tonnellate mezzo di sigarette di contrabbando sono state sequestrate dai militari della Guardia di finanza di Bari che hanno arrestato l'autista del tir a bordo del quale è stato trovato il carico. Si tratta di un autotrasportatore brindisino di 40 anni. L'operazione è stata condotta in collaborazione con funzionari dell'Ufficio Dogane nel Porto di Bari. I tabacchi lavorati esteri erano a bordo di un autoarticolato di proprietà di una società brindisina, appena sbarcato dalla motonave “Superfast”, proveniente dalla Grecia.

BARI - Tra le mele le bionde. Otto tonnellate mezzo di sigarette di contrabbando sono state sequestrate dai militari della Guardia di finanza di Bari che hanno arrestato l'autista del tir a bordo del quale è stato trovato il carico. Si tratta di un autotrasportatore brindisino di 40 anni. L'operazione è stata condotta in collaborazione con funzionari dell'Ufficio Dogane nel Porto di Bari. I tabacchi lavorati esteri erano a bordo di un autoarticolato di proprietà di una società brindisina, appena sbarcato dalla motonave "Superfast", proveniente dalla Grecia.

L'organizzazione di contrabbandieri, per nascondere le sigarette, era ricorsa ad un carico di copertura, regolarmente scortato da documentazione commerciale, costituito da mele confezionate in casse che, da una ditta greca, erano destinate ad una società salernitana.

Lo stratagemma non ha tratto in inganno i finanzieri che per i controlli hanno utilizzato un'apparecchiatura radiogena, "Silhouettes scan", notando anomalie sulla collocazione del carico. Pertanto è stato aperto il cassone e sono stati rimossi due bancali di mele, scoprendo così le sigarette. L'autista del tir è stato arrestato per contrabbando aggravato. L 'autoarticolato è stato sottoposto a sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla Grecia con un carico di mele & bionde: arrestato a Bari camionista brindisino

BrindisiReport è in caricamento