Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Danneggiato da un incendio il bar di Lido Cerano, si cercano le cause

Un incendio che si è sviluppato intorno alle 23 di ieri, lunedì 1 giugno, ha danneggiato gravemente il bar dello stabilimento balneare "Lido Cerano", posto sul litorale sud della costa brindisina alle porte di Tuturano, gestito da Vito e Francesco Giannone, due giovani tuturanesi

CERANO – Un incendio che si è sviluppato intorno alle 23 di ieri, lunedì 1 giugno, ha danneggiato gravemente il bar dello stabilimento balneare “Lido Cerano”, posto sul litorale sud della costa brindisina alle porte di Tuturano, gestito da Vito e Francesco Giannone, due giovani tuturanesi. Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco giunti dal comando provinciale di Brindisi che hanno dovuto lavorare di idranti per oltre due ore prima di domare completamente l’incendio. Il bilancio non è dei migliori se si considera che la stagione estiva è alle porte e lo stabilimento balneare era già pronto per ricevere i primi clienti. Il bar lido cerano-2è andato distrutto. Alle prime luci del giorno sul posto si sono recati anche gli uomini della polizia scientifica che hanno eseguito tutti i rilievi tesi ad accertare la natura del rogo, al momento non si esclude alcuna ipotesi ma la pista di una causa accidentale sarebbe la meno accreditata. Saranno, naturalmente ulteriori accertamenti a fare chiarezza sulla vicenda. 

“Lido Cerano” è uno storico stabilimento balneare del brindisino della famiglia Giannone, da qualche anno la gestione è passata ai giovani Francesco e Vito che con non pochi sacrifici, sostenuti dalla passione e dalla voglia di rivalutare un territorio “deturpato” dagli insediamenti industriali, sono riusciti a creare un vero angolo di Paradiso assicurando ai fedelissimi clienti divertimento, musica ma anche relax per tutta la stagione estiva. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danneggiato da un incendio il bar di Lido Cerano, si cercano le cause

BrindisiReport è in caricamento