Cronaca Via Giuseppe Pelizza da Volpedo

Dati alle fiamme in pieno giorni gli spogliatoi dell'impianto ex Acsi

Dopo i furti e gli atti di vandalismo, adesso anche gli incendi. Continua lo scempio ai danni dei campi ex Acsi di via Pellizza da Volpedo, al rione Sant’Elia. Intorno alle 13 odierne, qualcuno ha fatto irruzione negli spogliatoi, dando fuoco a una serie di oggetti che si trovavano accatastati alla rinfusa

BRINDISI – Dopo i furti e gli atti di vandalismo, adesso anche gli incendi. Continua lo scempio ai danni dei campi ex Acsi di via Pellizza da Volpedo, al rione Sant’Elia. Intorno alle 13 odierne, qualcuno ha fatto irruzione negli spogliatoi, dando fuoco a una serie di oggetti che si trovavano accatastati alla rinfusa. Alcuni residenti delle palazzine situate di fronte al centro hanno subito chiesto l’intervento dei vigili del fuoco.

Giunti rapidamente sul posto, i pompieri, muniti di bombole d’ossigeno, hanno domato il rogo. Si tratta di un ulteriore colpo assestato a uno degli impianto sportivi più importanti della città, che da oltre un anno versa in totale stato di degrado e abbandono.

La struttura, nel 2013, era stata affidata all’ormai defunta Ssd calcio Città di Brindisi. Già nel settembre del 2014, però, a seguito di un furto di caldaie, il sodalizio di via Benedetto Brin abbandonò i campi al loro destino. Questi divennero meta di predoni e teppisti, che nel giro di qualche mese li hanno messi a ferro e fuoco.

La scorsa estate, il Comune ha revocato l’affidamento al Brindisi (trattenendo una cuzione di 50mila euro), riappropriandosi dell'impianto. Già, ma adesso sarà dura trovare qualcuno disposto a farsene carico, se si considera che andranno spesi centinaia di migliaia di euro per rimetterla in sesto. E gli incivili, purtroppo, non mollano la presa. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dati alle fiamme in pieno giorni gli spogliatoi dell'impianto ex Acsi

BrindisiReport è in caricamento