Cronaca Centro Storico / Piazza Crispi

Decine di migranti in stazione senza biglietto: la polizia li allontana

Arrivano anche a Brindisi, seppur marginalmente, gli effetti dell'emergenza legata ai massicci flussi migratori che si stanno riversando verso l'Europa per terra e per mare. Circa cinquanta persone provenienti da Eritrea ed Etiopia nel primo pomeriggio di ieri (5 settembre) hanno raggiunto la stazione ferroviaria di piazza Crispi per mettersi in treno, senza biglietto.

BRINDISI – Arrivano anche a Brindisi, seppur marginalmente, gli effetti dell'emergenza legata ai massicci flussi migratori che si stanno riversando verso l’Europa per terra e per mare. Circa cinquanta persone provenienti da Eritrea ed Etiopia nel primo pomeriggio di ieri (5 settembre) hanno raggiunto la stazione ferroviaria di piazza Crispi per mettersi in treno, senza biglietto. I poliziotti della Polfer hanno dovuto chiedere ausilio ai colleghi della sezione Volanti per gestire la situazione.

Fortunatamente non si sono mai registrati particolari momenti di tensione. Persuasi dalle forze dell’ordine, gli extracomunitari hanno lasciato lo scalo ferroviario senza creare problemi di ordine pubblico. 

Gli stessi erano stati prelevati in mattinata da un centro per immigrati situato nel Tarantino e trasportati verso il Cara di Restinco. Ma sono rimasti lì poche ore. L’Italia, infatti, è solo un punto di passaggio per i migranti. Le mete finali sono la Germania, che proprio in questi giorni ha dato la sua disponibilità ad accogliere un consistente numero di extracomunitari, e i Paesi del Nord Europa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Decine di migranti in stazione senza biglietto: la polizia li allontana

BrindisiReport è in caricamento