menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Paola Ciannamea

Paola Ciannamea

Della Corte sospeso anche dal servizio

FRANCAVILLA FONTANA - Dopo la sospensione dalla carica di sindaco disposta dal prefetto arriva anche lo stop della Asl. Vincenzo Della Corte, primo cittadino di Francavilla, e il fratello Luciano, il primo dirigente medico al Camberlingo, l'altro medico di base (e odontoiatra) sono stati sospesi dal servizio.

FRANCAVILLA FONTANA - Dopo la sospensione dalla carica di sindaco disposta dal prefetto arriva anche, con delibera, lo 'stop' della Asl. Sia Vincenzo Della Corte, primo cittadino di Francavilla Fontana, che il fratello Luciano, il primo dirigente medico presso il Camberlingo, l'altro invece medico generico (oltre che odontoiatra) sono stati sospesi dal servizio, così come prevede il contratto del lavoro in caso di applicazione di misura cautelare, fino alla durata della stessa.

Si tratta di due distinti provvedimenti, quelli firmati dal direttore generale della Asl, Paola Ciannamea, e pubblicati oggi mediante i quali si stabilisce lo stop per i giorni di effettiva assenza dei dipendenti dell'azienda sanitaria locale perché sottoposti a regime detentivo. Dimezzato lo stipendio per il sindaco, sostituito con un altro medico di base il fratello che però ha diritto a continuare a percepire quanto gli spetta per ogni singolo paziente.

I due fratelli Della Corte sono ai domiciliari dal 14 marzo scorso, quando è stato notificato un provvedimento del giudice per le indagini preliminari Maurizio Saso, su richiesta del pm Valeria Farina Valaori, per truffa aggravata proprio ai danni del Servizio sanitario nazionale. Secondo quanto accertato il primo, dirigente medico anestesista presso l'ospedale Camberlingo di Francavilla avrebbe prestato servizio come medico di base al posto del fratello, firmando le ricette con il nome dell'altro, per consentirgli di effettuare attività di odontoiatra.

Vincenzo Della Corte era stato inoltre sospeso dal prefetto Nicola Prete dalle sue funzioni di sindaco. Dopo l'interrogatorio sostenuto ieri i legali (Antonio Andrisano e Gabriele Di Noi) hanno presentato al gip istanza di scarcerazione. Era già stata depositata istanza al tribunale del Riesame.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento