rotate-mobile
Cronaca

Denunce a S.Pietro e Cellino

Un ventenne sanpietrano in giro con una mazza di legno nascosta nella sua auto, un cellinese a spasso con un grimaldello, personaggi agli arresti domiciliari fuori dalla propria abitazione a parlare con gente “controindicata”, un minore che evade dalla comunità di recupero cui è ristretto. Hanno avuto di che lavorare, ieri, i carabinieri del Brindisino. Denunce per tutti.

Un ventenne sanpietrano in giro con una mazza di legno nascosta nella sua auto, un cellinese a spasso con un grimaldello, personaggi agli arresti domiciliari fuori dalla propria abitazione a parlare con gente "controindicata", un minore che evade dalla comunità di recupero cui è ristretto. Hanno avuto di che lavorare, ieri, i carabinieri del Brindisino. Denunce per tutti.

Il 20enne sanpietrano, N.P. è stato denunciato per porto abusivo di arma bianca, la mazza è stata sequestrata. Il cellinese trovato in possesso di un grimaldello (tipico arnese da scasso), è un 30enne C.C., è stato denunciato per possesso ingiustificato: anche lui aveva l'attrezzo nascosto nella sua autovettura.

I due denunciati per violazione degli obblighi sono un cellinese di 23 anni, G.C. e un 46enne di San Pietro C.C. È tornato nel carcere minorile di Bari, invece, il minorenne che si era allontanato autonomamente dalla comunità "Verso il Sole" di Mesagne cui era rinchiuso e poi vi aveva fatto rientro violando gli obblighi impostigli.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Denunce a S.Pietro e Cellino

BrindisiReport è in caricamento