In auto con un bastone e un coltello a serramanico: denunciato

Servizio straordinario di controllo del territorio a Mesagne e San Vito dei Normanni. Un 49enne denunciato per rifiuto di sottoporsi al test su alcool e droga

SAN VITO DEI NORMANNI – E’ di due denunce il bilancio di un servizio straordinario di controllo del territorio effettuato nella giornata di ieri (sabato 20 giugno) dai carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni, nei territori di propria competenza.

A Mesagne, un 53enne del posto, controllato mentre si trovava alla guida della propria auto, è stato trovato in possesso di un bastone in legno e di un coltello a serramanico con lama lunga di nove centimetri, nascosto sotto il sedile lato guida. Per questo deve rispondere del reato di porto di armi od oggetti atti ad offendere. 

A San Vito dei Normanni, invece, un 49enne, alla guida di un’auto, a seguito di un incidente, si è rifiutato di sottoporsi ai prescritti accertamenti sanitari al fine di accertare l’uso di sostanze stupefacenti. La patente di guida è stata ritirata.

Nel complesso, i carabinieri hanno eseguito due perquisizioni tra personali e domiciliari, identificato 82 persone, controllato 45 autoveicoli. Sono state anche controllate sei persone sottoposte a misure cautelari e di prevenzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Da venerdì scuole chiuse in Puglia": Emiliano firma l'ordinanza

  • Scontro alla zona industriale, giovane motociclista perde la vita

  • Virus: schizzano i contagi, chiuse altre scuole nel Brindisino

  • Trovata morta nell'auto in cui viveva: dramma della solitudine al cimitero

  • Coronavirus, continuano ad aumentare i nuovi positivi e i ricoveri

  • Oltre duemila ulivi secolari ancora vivi grazie a cure naturali: la testimonianza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento