menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Brindisi: i carabinieri scoprono undici furbetti del reddito di cittadinanza

D'età compresa fra i 28 e i 60 anni, hanno omesso di comunicare l’intervenuta variazione dello stato di famiglia

BRINDISI – Percepivano il reddito di cittadinanza, nonostante non ne avessero i requisiti. Undici persone sono state denunciati a piede libero a seguito di una serie di accertamenti effettuati dai carabinieri della stazione di Brindisi Centro.

In particolare, i militari, nell’ambito dei servizi finalizzati all’indebita percezione del reddito di cittadinanza disposti dal Comando Provinciale, hanno identificato 11 persone dell’età compresa tra i 28 e 60 anni, tutti di Brindisi, che hanno omesso di comunicare l’intervenuta variazione dello stato di famiglia, percependo indebitamente, a partire dal 13 febbraio, emolumenti non dovuti, per un totale di circa 44.000 euro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pareti "scorticate" a causa dell’umidità: "Ecco come viviamo e nessuno interviene"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento