Cronaca Mesagne

In graduatoria per alloggi pubblici con dichiarazioni false: 37 denunce

Complessa indagine svolta dai carabinieri e dalla Polizia Locale di Mesagne. Gli indagati dovranno rispondere di falso in atti pubblico e truffa

MESAGNE – Erano entrati nella graduatoria provvisoria per l’assegnazione di alloggi pubblici, grazie a dichiarazioni false sulla loro situazione economica. Trentasette persone residenti a Mesagne sono state denunciate a piede libero a seguito di una complessa indagine condotta dai carabinieri della stazione di Mesagne diretti dal luogotenente Luigi D’Oria, unitamente al comando di Polizia Locale coordinato da Teodoro Nigro.

Gli indagati devono rispondere dei reati di falso in atto pubblico e truffa ai danno di un ente pubblico. Le forze dell’ordine hanno effettuato nelle scorse settimane dei controlli tesi a verificare i requisiti soggettivi ed oggettivi indispensabili per ottenere il diritto alla locazione di immobili di proprietà pubblica. Il monitoraggio è stato effettuato con lo scopo di garantire il buon andamento dei procedimenti amministrativi, salvaguardandoli, appunto, da false dichiarazioni che potrebbero precludere i diritti di cittadini realmente bisognosi. Il procedimento penale a carico dei 37 indagati avrà con ogni probabilità dei riflessi anche su quello amministrativo per l'assegnazione degli immobili. Le attività di controllo proseguiranno nei prossimi mesi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In graduatoria per alloggi pubblici con dichiarazioni false: 37 denunce

BrindisiReport è in caricamento