Locali aperti e spostamenti non necessari: cinque denunce nel Brindisino

Denunciati i titolari di una pizzeria di Francavilla, di un bar di Oria e di un circolo privato di San Donaci. A Latiano, denunciata una persona rientrata da Reggio Emilia. A Tuturano denunciato un uomo della provincia di Lecce

Il fatto che l’intera nazione (e non solo) stia vivendo un’emergenza sanitaria senza precedenti non è ancora entrato nella testa di numerosi cittadini, purtroppo. Lo dimostra il fatto che i carabinieri del comando provinciale di Brindisi negli ultimi giorni hanno denunciato cinque persone per violazione delle misure di contenimento del Covid-19 previste dall’ordinanza approvata nel fine settimana dalla presidenza del Consiglio dei ministri. 

In particolare, a Francavilla Fontana è stato denunciato il titolare di una pizzeria che ha fatto sedere alcuni clienti ai tavolini, violando la norma che impone la chiusura alle ore 18 (ad eccezione delle pizzerie che effettuano servizi a domicilio). A Oria, invece, è stato trovato un bar aperto alle 3.20 di notte. Denunciato per aver violato l’obbligo di chiusura anche il titolare di un centro ricreativo di San Donaci. 

A Tuturano, è stata denunciata una persona della provincia di Lecce che alla richiesta dei carabinieri di chiarire i motivi della sua presenza, ha riferito che era lì per vedere un cavallo. Questo, naturalmente, ha comportato una denuncia, perché sono ben altri i motivi per cui è consentito spostarsi dalla propria provincia. Discorso analogo vale per un uomo residente a Reggio Emilia che è stato sorpreso a Latiano, senza alcun valido motivo. 

Anche nella giornata odierna, a seguito delle misure ancor più restrittive emesse ieri dal governo, proseguono i controlli a tappeto, su tutta la provincia. I militari fermano pedoni e automobilisti, oltre a controllare gli esercizi commerciali. Si tratta di un giro di vite necessario, per tutelare la comunità dalla minaccia del Coronavirus. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Festa di compleanno senza mascherine, ma con petardi: 11 denunce

  • Covid, Puglia: contagi di nuovo in aumento. Emiliano: "Rt pari a 1.06"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento