Aggredisce cliente e titolare di un negozio, poi fugge con il denaro

Un cittadino di 25 anni di nazionalità afghana denunciato dai carabinieri per lesioni personali, minacce, furto e danneggiamento

BRINDISI – Ha aggredito sia la cliente di un negozio che il titolare della stessa attività commerciale, per poi prelevare dal registratore di cassa la somma di 1900 ero in banconote. Un cittadino di 25 anni di nazionalità afghana è stato denunciato a piede libero dai carabinieri della stazione di Brindisi Centro, per lesioni personali, minacce, furto e danneggiamento aggravato.

In particolare l’uomo, nella serata di martedì 25 febbraio, dopo essersi introdotto all’interno di un esercizio commerciale di Brindisi per la riparazione di telefoni cellulari, avrebbe raggiunto e aggredito una 30enne pakistana residente a San Vito dei Normanni, in compagnia dei suoi tre figli minori. 

Il titolare dell’esercizio commerciale è intervenuto per cercare di evitare l’aggressione e lo stesso è stato a sua volta colpito da oggetti posti sui ripiani esposti nel negozio e lanciati dall’aggressore, che inoltre si è impossessato della somma di denaro custodita all’interno del registratore di cassa, per poi fuggire a piedi, facendo perdere le proprie tracce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento