menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carabinieri dell'Ispettorato del lavoro (repertorio)

Carabinieri dell'Ispettorato del lavoro (repertorio)

Denunciata azienda: 67 falsi braccianti

MESAGNE – Truffa alla previdenza agricola da parte di una azienda di Mesagne, in concorso con 67 falsi braccianti agricoli.

MESAGNE - Truffa alla previdenza agricola da parte di una azienda di Mesagne, in concorso con 67 falsi braccianti agricoli. Ma l'Inps ha già recuperato le somme erogate grazie alle indagini del nucleo carabinieri dell'Ispettorato del lavoro di Brindisi. Ne dà notizia la Direzione territoriale del lavoro di Brindisi.

L'indagine, delegata dalla Procura della Repubblica, ha condotto alla ricostruzione della truffa che coinvolgeva l'azienda agricola e 67 persone, tutti denunciati al magistrato competente. Il raggiro aveva consentito di far conseguire ai falsi braccianti diritti relativi alle prestazioni previdenziali ed assistenziali erogate dall'Inps, "ottenendo così la possibilità di avere nel futuro una liquidazione di pensione non spettante".

Recuperati così contributi previdenziali ed assistenziali per un importo pari a circa 82.000 euro. Gli stessi braccianti, per altro, percepivano attualmente - fa sapere la Direzione territoriale del lavoro - indennità per disoccupazione agricola, maternità, malattia ed altro, sottraendo alle casse dell'Inps somme per un importo complessivo di circa 95.000 euro "interamente recuperato nell'operazione".

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento