Tenta di incassare un assegno sottratto all'ex compagno: denunciata

La donna si era impossessata dell'assegno durante il periodo di convivenza. Un impiegato di banca si è accorto dell'irregolarità

ERCHIE – Ha sottratto un assegno aziendale all’ex compagno e ha tentato di incassarlo, ma un impiegato di banca si è accorto dell’irregolarità. Al culmine di una serie di accertamenti espletati dai carabinieri della stazione di Erchie, una 40enne del posto è stata denunciata a piede libero per il reato di appropriazione indebita e falsità in titoli di credito. 

La donna si era impossessata dell’assegno durante il periodo di convivenza. Il titolo in questione, facente parte di un carnet dal quale era stato prelevato furtivamente dalla donna, è stato compilato dalla stessa inserendo l’importo di 500 euro e portato all’incasso. 
Poiché si tratta di un conto corrente aziendale il cassiere ha subito notato che il titolo presentava delle anomalie quali l’assenza del timbro dell’azienda ed altre particolarità per cui ne è stata bloccata la negoziazione. 

La donna, che nel pomeriggio si era recata nell’istituto di credito per incassarlo, si è subito dileguata alle prime avvisaglie. Gli accertamenti successivi hanno evidenziato che la parte offesa non si era assolutamente accorta della sparizione del titolo in questione, che era stato sottratto dalla donna all’epoca convivente a casa dell’uomo, la quale era perfettamente a conoscenza del posto in cui l’ex compagno custodiva gli assegni ed i valori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giallo di Ceglie: i due rumeni si sarebbero uccisi a vicenda

  • Attentato a Brindisi: bomba devasta l'ingresso di un bar in viale Commenda

  • Inseguimento si conclude con scontro frontale: un arresto

  • Incidente sulla superstrada, auto contro alberi: grave un giovane

  • Esplosi colpi di arma da fuoco nel centro abitato: si indaga

  • Incidente sulla circonvallazione: giovane motociclista in ospedale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento