menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Biglietti acquistati con carta di credito clonata: denunciate due donne

Due straniere intercettate dalla Polfer presso la stazione di Bari, dopo una segnalazione da parte del personale di Trenitalia

Hanno acquistato quattro biglietti per il treno, con una carte di credito clonata. Due donne di origine nigeriana, rispettivamente di 27 e 24 anni, entambe domiciliate a Brindisi, sono state fermate alla stazione di Bari dai poliziotti della Polfer, a seguito di segnalazione da parte di personale del gruppo delle Ferrovie dello Stato di Trenitalia Protezione Aziendale. 

Questi si erano accorti che ignoti avevano acquistato due biglietti per il treno Freccia Argento 8326 (Lecce-Roma) del 13 gennaio 2020, per il viaggio da Brindisi a Roma, e 2 biglietti per il treno Freccia Argento 8323 (Roma-Lecce) del 14 gennaio 2020, per il viaggio da Roma-Brindisi, utilizzando una carta di credito verosimilmente clonata.

Assunte tutte le informazioni riguardo ai posti prenotati, gli agenti si sono attivati per sviluppare gli accertamenti del caso. Una volta che il Freccia Argento 8326 è arrivato nella stazione di Bari, i poliziotti hanno individuato le persone sospette. 

L’intervento è stato effettuato dagli agenti senza destare allarme fra i passeggeri e senza determinare ritardo al treno. Le due donne sono state trovate in possesso dei quattro biglietti, acquistati con carta di credito clonata, che sono stati sequestrati. Al termine dell’attività, le stesse sono state denunciate a piede libero per i reati di ricettazione, truffa e utilizzo indebito di carte di credito.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Brindisi usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento