Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Lancio di pietre fra tifosi di Brindisi e Fasano: denunciati sei ultras

I tafferugli si sono verificati lo scorso 12 gennaio nello stadio Vito Curlo di Fasano, prima dell'inizio del derby d'andata di Coppa Italia di Promozione

BRINDISI – Sei ultras (cinque brindisini, fra cui un minorenne, e un fasanese) sono stati denunciati per i tafferugli verificatisi lo scorso 12 giugno all’interno dello stadio Vito Curlo di Fasano, in occasione del derby valevole per l’andata dei quarti di finale di Coppa Italia di Promozione fra l’Us Città di Fasano e l’Asd Brindisi. Le informazioni di garanzia sono state notificate in settimana ai diretti interessati, al culmine di una meticolosa attività investigativa condotta congiuntamente dai poliziotti della Digos di Brindisi diretti dal commissario capo Antonio Caliò e dai carabinieri della compagnia di Fasano al comando del capitano Pierpaolo Pinnelli.

Varie decine di tifosi del Brindisi seguirono la squadra in trasferta. Alcuni di questi, subito dopo essere entrati nel settore riservato alla tifoseria ospite, si diressero verso la recinzione metallica che separa la gradinata (riservata appunto ai supporters brindisini) dalla Curva Sud, cercando un confronto (tutt’altro che amichevole) con i tifosi avversari. Ne scaturì un lancio di pietre e aste che volarono da una parte all’altra della recinzione, fortunatamente senza provocare feriti. Questo grazie anche all’intervento di poliziotti e carabinieri in assetto antisommossa, che evitarono lo scontro fisico. 

Nel giro di qualche minuto, la situazione tornò alla normalità e la partita (conclusasi con il risultato di 0-0) riprese regolarmente. Nei giorni successivi gli investigatori hanno analizzato le immagini della baruffa riprese dalle forze dell’ordine dal terreno di gioco. I facinorosi avevano il volto parzialmente coperto da sciarpe e cappucci di felpa. Non è stato quindi semplice identificare sei fra i tifosi che presumibilmente sono coinvolti nel lancio di oggetti. A carico degli stessi, come da passi, è stato avviato l’iter che potrebbe sfociare nelle prossime settimane nell’emissione del daspo (divieto di accedere alle manifestazioni sportive) da parte del questore di Brindisi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lancio di pietre fra tifosi di Brindisi e Fasano: denunciati sei ultras

BrindisiReport è in caricamento