Camionista ubriaco a zig zag sulla superstrada: intervengono i carabinieri

Denuncia e sequestro della patente a carico di un 35enne di nazionalità bulgara intercettato dai carabinieri sulla strada statale per Bari. La scorsa settimana, episodio analogo all'altezza di Torre Guaceto

FASANO – Un altro autotrasportatore straniero è stato fermato mentre sbandava pericolosamente sulla superstrada, offuscato dall’alcool. Si tratta di un 35enne di nazionalità bulgara che procedeva alla guida di un autoarticolato. L’uomo nella giornata di ieri (sabato 18 gennaio) è stato fermato dai carabinieri del Norm della compagnia di Fasano mentre zigzagava sulla strada statale 379 che collega Brindisi a Fasano, in prossimità di Fasano.

Il 35enne è stato sottoposto all’etilometro, da cui è risultato positivo con un tasso alcolemico pari a 1,89 gr/l, con conseguente ritiro della patente. L’uomo è stato quindi denunciato a piede libero per guida in stato di alterazione psico-fisica da alcool. 

Un fatto analogo si era verificato lo scorso 11 gennaio, sempre sulla Ss 379, dove la Polizia Stradale, all’altezza di Torre Guaceto, dopo numerose segnalazioni da parte di automobilisti, fermò un camionista di nazionalità albanese che sbandava sulla carreggiata. Anche in quel caso, il conducente risultò positivo all’alcool. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Maltempo nel Brindisino: danni e allagamenti, intervengono i vigili del fuoco

  • Incidente in campagna: padre con la motozappa travolge il figlio

  • Prima svolta, indagato il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Scu, estorsioni nelle campagne: “Un euro per ogni quintale di grano prodotto”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento