menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omessa manutenzione degli estintori di una scuola: denunciato il sindaco

Il primo cittadino di San Pietro Vernotico, Maurizio Renna, è stato denunciato dai carabinieri a seguito di un'ispezione effettuata dal personale dello Spesal presso la scuola media Dante Alighieri

SAN PIETRO VERNOTICO – C’è anche il sindaco di San Pietro Vernotico, Maurizio Rena, fra le 40 persone denunciate dai carabinieri del comando provinciale di Brindisi nell’ambito di una serie di controlli effettuati nelle scorse settimane in tutta la provincia per contrastare lavoro nero, abusivismo edilizio e irregolarità in materia di sicurezza su lavoro. Il primo cittadino, in particolare, è accusato di “aver omesso di manutenzionare i dispositivi antincendio di un immobile di proprietà comunale”, in qualità di responsabile della sicurezza dell'edificio. 

Si tratta della scuola media Dante Alighieri. La denuncia inoltrata presso la Procura della Repubblica di Brindisi è scaturita da un’ispezione effettuata dal personale dello Spesal, che avrebbe rilevato delle anomalie riguardanti la manutenzione degli estintori.

Una problematica di questo tipo era stata segnalata giorni addietro dall’ex assessore al Bilancio di San Pietro Vernotico, Giuliana Giannone, attraverso una nota in cui si rimarcava come la scuola Dante Alighieri fosse “priva di requisiti di sicurezza”, con “estintori non a norma per mesi, aule fatiscenti, contributo annuo per il piano della offerta formativa non erogato per il 2016 (attendiamo ancora di sapere cosa accadrà per il 2017), la biblioteca da mesi chiusa con conseguenze anche per i lavoratori visto che chi era impegnato nella pulizia non può fare anche sole poche di lavoro”.

Anche l’ex sindaco di San Pietro, l’avvocato Pasquale Rizzo, intervenne lo scorso dicembre sulle problematiche che affliggono la Dante Alighieri, segnalando il mancato acquisto delle caldaie. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento