Nella sua azienda agricola trovati due trattori rubati: denunciato

Controllo dei carabinieri in contrada Formosa. Uno dei mezzi proveniva dalla Sicilia

BRINDISI – Aveva nella sua azienda agricola due trattori di provenienza furtiva: lo hanno scoperto i carabinieri della compagnia del capoluogo nel corso di un controllo, denunciando di conseguenza il brindisino L.M. di 59 anni per ricettazione e simulazione di reato. Il servizio è stato condotto dai militari in contrada Formosa.

Nel corso del servizio, i carabinieri operanti hanno trovato un trattore New Holland modello T5.95, cui era stata apposta la targa di un altro trattore della stessa marca appartenente allo stesso L.M., modello 80-66 DT. Attraverso il numero di telaio della macchina agricola, i militari sono riusciti a risalire al furto di un trattore appartenente ad una azienda agricola di Erchie, avvenuto il 30 luglio del 2016, e L.M. aveva denunciato in qualità di utilizzatore del mezzo (da qui la denuncia per simulazione di reato, oltre che per ricettazione).

Ma non è tutto. Sempre nella disponibilità dello stesso soggetto c’era un secondo trattore New Holland, modello TD 4040F, privo di targa, risultato di proprietà di una associazione di produttori agricoli di Scicli (Ragusa), oggetto di furto il 16 ottobre del 2013 nel centro siciliano, denunciato al comando stazione carabinieri di Donnalucata (Ragusa). Il trattore poi, attraverso canali di riciclaggio, era finito nelle mani di L.M. a Brindisi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento