rotate-mobile
Cronaca

Deserto: Cassazione rinvia processo

PERUGIA - Rinviato al 16 maggio prossimo il processo in Cassazione a Tiziana Deserto condannata a 15 anni di reclusione (tre condonati) per il concorso nell'omicidio della figlia Maria Geusa. La decisione è stata presa in seguito all'assenza per una lieve indisposizione di uno dei difensori della donna, l'avvocato Gianni Zaganelli. Il rinvio è stato chiesto e ottenuto dall'altro difensore della Deserto, l'avvocato Eugenio Zaganelli.

PERUGIA - Rinviato al 16 maggio prossimo il processo in Cassazione a Tiziana Deserto condannata a 15 anni di reclusione (tre condonati) per il concorso nell'omicidio della figlia Maria Geusa. La decisione è stata presa in seguito all'assenza per una lieve indisposizione di uno dei difensori della donna, l'avvocato Gianni Zaganelli. Il rinvio è stato chiesto e ottenuto dall'altro difensore della Deserto, l'avvocato Eugenio Zaganelli.

La madre di Maria Gesua è stata condannata, in primo e secondo grado, anche per concorso nella violenza sessuale subita dalla figlia (che morì il 6 aprile del 2004, a Città di Castello) e di omissione di soccorso. Tiziana Deserto ha sempre respinto ogni addebito e i suoi difensori hanno fatto ricorso alla Cassazione chiedendo di annullare la sentenza d'appello e quindi di assolverla.

La donna, dopo avere vissuto a lungo in Umbria, è tornata a vivere con il marito a Latiano, suo paese natale. Per l'omicidio di Maria Geusa è stato definitivamente condannato all'ergastolo l'imprenditore edile Giorgio Giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deserto: Cassazione rinvia processo

BrindisiReport è in caricamento